Grandine 5 milioni di fatturato persi

La Giunta richiede alla Regione lo "Stato di calamità naturale"

| di Antonia Schiavarelli
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

La Giunta comunale di San Salvo, con una delibera n.133 del 21 giugno, ha richiesto formalmente alla Regione Abruzzo lo "Stato di calamità naturale".

La grandine caduta sulla piana del Trigno il 19 giugno, ha procurato danni alle colture, compromettendo la commercializzazione di ortaggi, frutta, ulivo e uva, per una perdita di fatturato stimato in 5 milioni di euro.

Ora la pratica passa alla Regione Abruzzo all'assessorato alle politiche agricole Dino Pepe, che valuterà tutta la documentazione tecnica e di rilevamento dei danni fornita dall'Euro-ortofrutticola del Trigno di San Salvo.

La grandine è arrivata sulla piana, proprio nel periodo di maggiore produzione delle pesche, coltura tipica della nostra città. Ogni anno in questo periodo da che è nata l'Euro-ortofrutticola del Trigno, presta lavoro stagionale ad oltre 300 persone.

 

Antonia Schiavarelli

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK