La città dei rallentatori

Problemi di viabilità e infrazioni del codice stradale risolti con dissuasori che creano disagi

| di Antonia Schiavarelli
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Dalla città delle rotonde, San Salvo è oramai divenuta la città dei rallentatori.

Ci sono rallentatori ovunque. Tutti i rettilinei di San Salvo oramai presentano dei rallentatori, sintomo di una politica della viabilità che collima con quella dei meccanici del posto per il cambio delle sospensioni o di una maleducazione stradale che porta a considerare le vie cittadine alla stregua di circuiti.

Ultimi in ordine di arrivo, i rallentatori su via Genova e su via Madonna delle Grazie. Anche su via Grasceta i cittadini stufi di veder sfrecciare auto ad oltre 100 km/h, su una strada che dovrebbe esser percorsa a 50 km/h hanno chiesto dei rallentatori.

Un'educazione stradale che oramai è stata delegata a dei dissuasori fisici, che la maleducazione di alcuni finisce per creare disagi a tutta la collettività. Una maleducazione evidente soprattutto e assurdamente davanti alle scuole, in entrata e in uscita, si vedono sfrecciare auto a forte velocità, con automobilisti che oppongono a giustificazione il loro "ritardo".

Probabilmente influisce una mancanza di controllo quale ulteriore deterrente, con un corpo di polizia locale cronicamente sotto organico.

 

Antonia Schiavarelli

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK