Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

La prima bozza di programma di Osvaldo Menna.

Il direttivo è al lavoro per implementare e delineare con nuove idee.

| di Comitato Civico Cittadino "San Salvo Lavora"
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

PRIMA BOZZA DI PROGRAMMA AMMINISTRATIVE MAGGIO 2017

“SE TU VUOI……A ME PIACEREBBE FARE IL SINDACO DELLA NOSTRA CITTA’” OSVALDO MENNA

Menna Osvaldo liste

LA VERA ALTERNATIVA

Carissimi concittadini,

Candidarmi a Sindaco della Nostra Città è la scelta più naturale che il mio carattere potesse portarmi a fare. E’ una conseguenza quasi naturale. Ci vuole tanto coraggio, tanta passione e tanto amore. Non guasta poi l’esperienza, quella che ho acquisito nei sette anni e mezzo in cui sono stato assessore del Nostro Comune e nei cinque anni da Consigliere Provinciale e Delegato alla Protezione Civile, esperienza questa che mi ha maturato in tutti i sensi.

Donarmi agli altri è quello che ho sempre fatto, sin da ragazzino. Adesso mi offro alla mia Città e ai miei concittadini, con tutta la mia forza e le mie idee, a completa disposizione di chi mi vuole seguire.

Fino a questo momento abbiamo messo in campo in appoggio alla mia candidatura due liste civiche. Ho ancora tante persone da risentire e tante persone da contattare e, se tutti coloro che sino ad ora mi hanno detto “Ni” decidessero per il “Sì” arriveremmo a presentare anche una terza lista. La caratteristica che ho cercato in tutti i miei candidati è la serietà, l’onestà, senza discriminare sulla estrazione sociale e che soprattutto non abbiano mai fatto politica amministrativa nella propria vita.

L’unico ad avere fatto amministrazione politica, quindi, sono io e solo per sette anni e mezzo, esperienza che ritengo necessaria per guidare l’amministrazione di una Città di oltre ventimila abitanti. Ho interpellato molti concittadini in questi mesi, con l’intento di

convincerli a candidarsi con me, e da tutti la prima risposta è stata “Ma io non ho mai fatto politica, non mi sentirei all’altezza”. La mia risposta è sempre stata la seguente: “Noi non dobbiamo candidarci a fare politica. Noi dobbiamo candidarci per amministrare la nostra Città. Ce l’hanno fatta credere sempre complicata ma è semplicissima. E’ come amministrare la tua famiglia. Per farla semplice: abbiamo una entrata di duemila euro, milleduecento vanno via per le spese correnti, rimangono ottocento euro e dobbiamo decidere cosa farne. Facciamo un teatro o li mettiamo in sicurezza e scuole?? (In famiglia……ci compriamo il terzo televisore o ripariamo il lavandino al bagno che perde acqua??)

Con queste parole semplici ho convinto al momento trentadue concittadini a proporsi nel ruolo di Consiglieri Comunali. Ho promesso loro che anche i non eletti saranno chiamati due volte l’anno per il consuntivo ed il preventivo ed in altre occasioni importanti perché dovranno partecipare e contribuire alle decisioni per il futuro della Nostra Città.

Ho promesso agli eletti il rispetto che meritano, dovrebbe essere nell’ordine naturale delle cose ma fino ad oggi non è stato così. Nelle altre amministrazioni, fino ad ora il Consigliere è stato sempre considerato uno Yes Man (un sì signore). I nostri Consiglieri avranno, la sede migliore all’interno della struttura comunale. Presidenza del Consiglio, Commissioni Comunali, Consiglieri Comunali, avranno anche un logo che li distingueranno sulle loro giacche e sulle loro autovetture.

Divideremo la Città in dodici quartieri e ne affideremo uno ad ogni Consigliere.

Ogni quartiere dovrà fare il possibile per essere il migliore in sicurezza, ordine, pulizia e qualità della vita. Nel tempo si dovranno creare i Comitati di Quartiere dandogli un nome e uno stemma riconoscibile, attraverso questi comitati verranno gestite le necessità zonali. Di questo il Consigliere assegnato sarà direttamente responsabile e si dovrà attivare per ottenere risultati evidenti.

San Salvo Marina dovrà sentirsi finalmente un quartiere della nostra Città.

Ogni candidato, ogni Consigliere ed ogni partecipante alla Giunta Comunale, oltre a garantire dignità ed onestà dovrà passeggiare per le vie del Centro con la propria famiglia. Chi non lo farà sarà severamente ripreso dal Sindaco, gli Assessori potranno anche vedersi revocare il mandato.

Ho promesso ai membri del COMITATO CIVICO CITTADINO “SAN SALVO LAVORA”, a tutti i candidati e da ora a tutta la cittadinanza, che la mia carica a Sindaco durerà solo per un mandato. In questo periodo ci impegneremo a preparare un candidato o candidata per la mia successione e prepareremo un candidato o candidata per la carica di Consigliere Regionale. La nostra Città se ben governata dovrà avere, e lo avrà, un Consigliere Regionale.

La nostra Città non ha bisogno di grandi opere.

La nostra Città ha bisogno di:

* Messa in sicurezza di tutte le scuole;

* Manutenzione e miglioramento di tutte le opere già esistenti sul territorio;

* Marciapiedi a San Salvo Marina ed ovunque mancano in Città;

* Strade e segnaletica sempre efficientissime.

L’unica opera pubblica in PROJECT FINANCING è il raddoppio del lungo mare sul lato nord adoperando per questo la “famosa” particella 18, facendoci realizzare un delfinario o altra attrazione ancora da studiare bene con i tecnici della nostra Città.

Dobbiamo assolutamente trovare una soluzione al parcheggio di via Montegrappa, anche con un progetto diverso ma finalmente facendo qualcosa, magari creando una gradinata con lieve pendenza e/o tapis-roulant con uscita su Via Savoia.

Dobbiamo verificare la possibilità di adottare un progetto già esistente, che prevedeva la realizzazione di una strada che costeggia Via Savoia e Via Montegrappa.

 

BARRIERE ARCHITETTONICHE

In questo la nostra Città è rimasta, purtroppo, indietro di anni. Ci manca la cultura del senso civico. Dobbiamo avere il coraggio di progettare quanti alberi bisogna abbattere per avere dei marciapiedi più praticabili ai pedoni, ai passeggini e alle carrozzine, ma, prima di abbattere gli alberi, bisognerà piantarne decine e decine di altri in zone della Città dove potranno crescere senza problemi e darci quel polmone verde necessario a tutta la comunità.

 

LAVORO: il nostro primo cruccio è il lavoro per i nostri giovani.

* Che passa attraverso il potenziamento e lo sviluppo TURISTICO in collaborazione con tutte le forze in campo in questo settore, non disdegnando una iniziale collaborazione con un top manager di marketing e comunicazione turistica.

* PROPORRE UNA UNIONE DEI COMUNI DI VASTO - SAN SALVO – CUPELLO – MONTEODORISIO – MONTENERO DI BISACCIA.

Potenziamento e sviluppo in AGRICOLTURA anche in questo caso in collaborazione con tutte le forze in campo, in primo luogo l’Euroortofrutticola e le cantine private e anche in questo caso con la iniziale collaborazione di top manager.

Pensavo anche ad una riconversione del mai finito Autoporto in un mercato ortofrutticolo all’ingrosso e/o polo fieristico.

 

INDUSTRIA

Per quanto riguarda l’industria il mio sforzo andrà nel riuscire a mantenere quello che abbiamo. Allo stato è già un grande risultato, anche perché visto lo stato di abbandono della nostra zona industriale, mai nessun imprenditore deciderebbe di investirci. Allora, insieme a Vasto e Cupello con una battaglia unica chiederemo la presidenza ARAP (vecchio nucleo industriale) dove cercheremo di insediare un imprenditore della nostra zona (penso al dottor Graziano Marcovecchio, presidente Pilkington).

In alternativa chiederemo di uscire dall’ARAP riappropriandoci del nostro territorio e trasformandolo rendendolo appetibile ad eventuali investitori che allora e solo allora ricercheremo, offrendo loro agevolazioni e incentivi per farli insediare a San Salvo.

FONDO DI GARANZIA

Costituiremo un fondo di garanzia e di sostegno ai giovani che proporranno start-up con progetti validi e innovativi da insediare sul nostro territorio e/o nel Vecchio Centro.

Sosterremo con tutte le nostre forze, gli artigiani e i commercianti soprattutto nei momenti di difficoltà.

 

RIVITALIZZAZIONE DEL VECCHIO CENTRO

Abbiamo quasi trecentocinquanta abitazioni abbandonate nel Vecchio Centro. Propongo:

1. Un piano particolareggiato del Vecchio Centro che consenta di portare le Abitazioni esistenti ad una altezza di 10 o addirittura di 13 metri.

2. Forti incentivi per le ristrutturazioni abitative.

3. Forti incentivi per chi ristruttura e abbellisce negozi e vetrine.

4. Forti incentivi per chi apre negozi, botteghe artigianali ed esercizi pubblici, oltre a non pagare nessuna tassa ad essa relativa per i primi cinque anni di attività.

5. I RIONI DELLA CHIESA, RIONE ISTONIO e RIONE SAVOIA nel tempo devono diventare delle vere e proprie attrazioni con progetti enogastronomici, culturali e vitalità suggestiva, per esempio anche con dei progetti internazionali, come un Festival dei Murales o dei Trompe L’oeil (un progetto noto in Francia che abbellisce le facciate delle case che inganna l’occhio di chi le osserva).

6. Ho nel cassetto un progetto ambizioso che un noto architetto e un noto ingegnere di San salvo hanno definito “DISSACRANTE”. Verificheremo nel tempo se sarà attuabile.

L’area commerciale del Centro dovrà essere progettata con tutti gli accorgimenti possibili per viabilità, viabilità alternativa e parcheggi adiacenti ad essa, con grande attenzione ai due vecchi edifici fatiscenti delle ex – Poste ed ex-DC in Piazza Artese.

* Dobbiamo migliorare assolutamente la qualità della vita della nostra Città e dei nostri concittadini.

* Dobbiamo riappropiarci del nostro territorio in special modo della Villa Comunale. Deve diventare il luogo più bello, più tranquillo, più gradevole per viverlo intensamente dobbiamo lavorare ogni giorno fin dall’inizio per arrivare a quest’obiettivo.

 

SICUREZZA DEL CITTADINO E LEGALITA’

I Vigili Urbani sono un capitolo molto importante della nostra Città. Siamo passati da avere un corpo invidiato e preso da esempio da centinaia Città con 19 unità ad una situazione attuale che è sotto gli occhi di tutti.

Dobbiamo riportare questo corpo importante agli antichi splendori, riportarlo ad un numero adeguato al nostro progetto e alla sicurezza e legalità della nostra Città, arrivando anche al VIGILE DI QUARTIERE.

SOCIALE

Stiamo elaborando insieme ad i nostri amici tecnici il futuro di questo settore. Ben sapendo che abbiamo una struttura sul sociale che è sempre stata all’avanguardia. Pensiamo addirittura che all’interno di essa ci sono risorse umane non sfruttate al meglio e che vanno portate alla giusta luce.

VIABILITA’

Per riordinarla pensiamo inizialmente all’aiuto di un nostro concittadino. Pensiamo di chiedere al perito industriale Donato Di Rito, un piano sulla viabilità e sui parcheggi. Siamo convinti che per il lavoro che ha svolto nella sua vita e per l’amore che ha per la nostra Città farà un grande ed efficace progetto su questo tema.

AMBIENTE

Stiamo lavorando ad un buon progetto per migliorare la raccolta differenziata. Specie alla Marina nel periodo estivo.

 

COSA FAREMO NEI PRIMI CENTO GIORNI

1. Ripristino della legalità, nelle strade, nei vicoli, nei marciapiedi, negli stalli handicap, nei passi carrai.

2. Bagni pubblici, in Centro e nella Villa Comunale.

3. Progetto Falconieri per allontanare i Piccioni.

4. Ripristino delle fontanelle di una volta nel Vecchio Centro e alla Marina.

5. Ripristino delle vecchie Feste (San Rocco, San Vito e Antonio) e istituire SAN SALVO.

6. Vetrine in Centro sempre illuminate dai proprietari e da aziende e servizi.

7. Creare una società cooperativa “Multiservice” per dare opportunità di lavoro a giovani con leggeri handicap e a situazioni di vero precariato sociale. PENSIAMO ALLA RICONVERSIONE GIA’ DETTA DELL’AUTOPORTO.

* GESTIONE ALTERNATIVA DEL BIOTOPO COSTIERO.

* GESTIONE DEI PARCHEGGI E DEI SERVIZI DI AUTOTRENI ADIACENTI AL CENTRO RICERCHE PILKINGTON.

* POSSIBILITA’ DI AVERE E RISTRUTTURARE LA VECCHIA STAZIONE FERROVIARIA.

PROPOSTE IN ITINERE E IN DISCUSSIONE:

LA SEGRETERIA DEL SINDACO DEVE GARANTIRE UNA GRANDE VELOCITA’ DI COMUNICAZIONE.

SEMPLIFICANDO: QUANDO NELLE GAZZETTE REGIONALI E NAZIONALI VI SONO DELLE OPPORTUNITA’ PER QUALCHE CATEGORIA QUESTA NE DEVE VENIRE A CONOSCENZA IMMEDIATAMENTE.

VALE ANCHE PER I BANDI DELLA COMUNITA’ EUROPEA.

Comitato Civico Cittadino "San Salvo Lavora"

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK