Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La "Little Free Library" della scuola primaria di via De Vito

Per sviluppare ed espandere il senso di comunità attorno al libro e alla lettura

Condividi su:

Un gruppo di genitori a lavoro, pareti bianche che si colorano di nuovi colori ed in questo caso di nuove emozioni. 

E' quanto sta avvenendo nella scuola primaria di via De Vito, che sta lavorando per offrire un nuovo servizio, quello della "Little Free Library". Grazie all'idea lanciata dalla maestra Silvia Orfini, un gruppo di genitori si è messo a lavoro per far sì che quella ideaa divenisse realtà. Qualcuno le definirebbe pratiche di civismo attivo e San Salvo è prodiga di queste pratiche.

I genitori di tutti gli istituti comprensivi sansalvesi, sono sempre stati protagonisti di pratiche virtuose, pronti ad affiancare le scuole nelle attività educative o di supporto alle scuole. 

Questa è solo l'ultima iniziativa in ordine temporale. 

Un nuovo spazio destinato ai libri, in cui i libri verranno donati affinché le emozioni che hanno suscitato in noi vadano ad arricchire altri. Gli studenti della scuola, saranno liberi di donare i propri libri, quelli che non leggono più da tempo o quelli a cui sono più affezionati, per far sì che anche altri possano fruirne. I libri donati non apparterranno a nessuno, saranno frutto di un dono, un prestito di emozioni, che solo le belle storie narrate nei libri sanno donare.

Come funziona "Little Free Library"?

Il libro viene liberamente lasciato alla libreria, dalla quale in modo gratuito, si potrà prendere un altro libro, che si potrà portare a casa ed, una volta terminato, riportare a scuola in modo che altri possano fruirne. I libri sono contenitori di idee, di avventure, di emozioni. Contenitori, che possiamo lasciare chiusi sugli scaffali di una libreria o decidere di condividerli con gli altri.

Questa è l'idea della "Little Free Library":

- promuovere la lettura e la condivisione del piacere di leggere;
- sensibilizzare gli studenti sull’importanza del libro e della sua libera diffusione;
- sviluppare ed espandere il senso di comunità attorno al libro e alla lettura.

Alcuni genitori stanno allestendo da giorni il luogo in cui questo scambio avverrà, grazie alla disponibilità e all'apertura della scuola consentita dalla dirigente Teresa Ascione, ai piccoli lettori non resta altro che decidere in quale storia immergersi e quale libro donare.

La piccola  "Little Free Library", verrà inaugurata a fine aprile, in quella giornata i bambini potranno i loro libri e prenderne in prestito altri.

Per info e chiarimenti potrete contattare la maestra Silvia Orfini o la presidente del Consiglio di Istituto Antonella Monteferrante all'indirizzo e-mail: 

Monteferrante@inwind.it

Condividi su:

Seguici su Facebook