Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“La nostra, in fondo, è una piccola comunità di 2400 anime”

Graziano Marcovecchio, presidente PilKington, nel discorso augurale di fine anno ha puntato molto sulla centralità della persona nelle aziende

Condividi su:

Ieri pomeriggio presso il Palace Hotel a Vasto Marina, si è tenuta la consueta cerimonia della NSG Group per gli auguri di Natale. È questa una tradizione che si rinnova ormai da decenni per premiare i dipendenti per i loro 20 e 30 di fedeltà al lavoro. 

Graziano Marcovecchio, il presidente della società, ha presenziato la cerimonia con un discorso che ha toccato un po’ tutti i presenti per il richiamo al valore della persona per una grande azienda come quella della NSG Group che ha definito come “una piccola comunità di 2400 anime”. Ha ricordato i dipendenti (“troppi) che sono venuti a mancare prematuramente nel 2017. “Sicuramente in questo momento ci stanno guardando da lassù...”. In questo anno madre natura si è accanita con una parte del territorio abruzzese con terremoti e valanghe e la società si è gemellata con Civitella del Tronto, uno dei paesi più colpiti e in più circostanze. Il 2017 ha avuto tanti indici positivi soprattutto per la NSG, come il premio conquistato proprio dalla sede di San Salvo per il miglior progetto sulla sicurezza. L’alternanza scuola-lavoro ha fatto sì che 65 ragazzi delle scuole superiori di Vasto e San Salvo potessero fare un’esperienza diretta in azienda. “La scuola è e deve restare un perno fondamentale di ogni società… Deve essere sempre inclusiva altrimenti è come un ospedale che si occupa solo dei sani… Quando l’io si apre al noi si riesce sempre a vincere insieme…Se vuoi qualcosa che non hai devi fare qualcosa che non hai mai fatto”.

Nell’ambito della cerimonia è stato anche presentato il calendario NSG 2018 realizzato con i disegni dei figli dei dipendenti e dei bambini di Civitella Del Tronto.

Dopo la premiazione di 20 e 30 anni di fedeltà al lavoro sono stati premiati i figli dei dipendenti che si sono diplomati e laureati con il massimo dei voti e le scuole che hanno collaborato con la società. Per il tramite del sindaco Tiziana Magnacca e della dirigente scolastica Annarosa Costantini, alla scuola media di San Salvo, è stata consegnata la possibilità di acquistare uno strumento musicale da destinare a un alunno bisognoso.

Alla fine della cerimonia ha preso la parola il sindaco di Civitella Del Tronto che ha ringraziato la NSG per aver fatto sentire la sua vicinanza sia a livello pratico e soprattutto umano.

Foto di Gianfranco Daccò

Condividi su:

Seguici su Facebook