Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

I mondiali di Russia 2018: luoghi, pronostici e nazioni partecipanti

Condividi su:

La prossima coppa del mondo di calcio sarà giocata in Russia, dal 14 giugno al 15 luglio. La scelta di giocare i mondiali in Russia ha suscitato numerose perplessità, in quanto si sono proiettate numerosi sospetti cdi corruzione sui vertici FIFA, con il conseguente avvicendamento tra l’ex presidente Sep Blatter e Gianni Infantino.

La Russia ha superato candidate ben più favorite e blasonate quali Spagna, Portogallo, Belgio, Olanda e soprattutto Inghilterra, che dai pronostici risultata nazione ideale per ospitare  l'organizzazione dei mondiali 2018.

L’esclusione dell’Italia dai mondiali di Russia

La clamorosa esclusione della nostra nazionale, eliminata dalla Svezia in uno spareggio per l’accesso alla fase finale dei mondiali, ha lasciato nel nostro paese non poche polemiche con le dimissioni del presidente della FIGC Carlo Tavecchio, l’esonero del CT Gian Piero Ventura e i vertici della Lega Calcio commissariati dopo le votazioni e i mancati accordi delle varie categorie calcistiche.

I pronostici per i mondiali 2018

Le nazionali che si sono qualificate per la fase finale della coppa del mondo sono 32, compresa la squadra ospitante. Per quanto riguarda invece i risultati dei mondiali 2018 e i pronostici, tra le favorite per la conquista del titolo iridato non si può non indicare la Germania, l’attuale campione in carica, che ha raggiunto l’Italia a quota 4 mondiali conquistati nella storia.

La seconda candidata per giocare la finale del 15 luglio 2018 allo stadio Luzniki di Mosca è la Spagna, che nel proprio girone se la dovrà vedere col Portogallo campione d’Europa del Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo. Le furie rosse, con talenti quali Isco, Saul Niguez e Asensio, vorrà di certo provare a dire la sua in questa manifestazione prestigiosa.

Outsider di lusso l’Argentina di Icardi, Dybala e soprattutto del fenomeno Lionel Messi, anche se però dovrà vedersela con la Croazia di Pjaca, Perisic e Mandzukic. Da segnalare poi la Francia dell’enfant prodige KilianMbappé, a cui è stato assegnato un girone abbastanza abbordabile, in cui sono presenti Australia, Perù e Danimarca.

Da non dimenticare poi il Brasile di Neymar, che vorrà sicuramente approfittare dell’occasione per conquistare il sesto trofeo idrato nella sua storia.

Gironi decisamente favorevoli per Belgio di Hazard e Mertens e per l’Inghilterra dell’uragano Harry Kane e compagni, che hanno rispettivamente ottenuto in sorte Panama – nazione qualificatasi per la prima volta nella sua storia alla fase finale di una coppa del mondo – e Tunisia.

Infine si segnala come una mina vagante la Polonia di Robert Lewandowski, che ha dimostrato nel suo percorso di qualificazione di essere un organico coeso e pronto a battersi con qualunque avversario.

I vari stadi dei Mondiali di Russia

I mondiali di Russia si disputeranno in 11 città distribuite su tutto il territorio nazionale, con la capitale Mosca che sarà il centro della kermesse: infatti sono ben 2 gli stadi a disposizione nella città del Cremlino, vale a dire il Luzniki, che con i suoi 81.000 posti è il più grande dell’intera manifestazione, e la Otkrytie Arena.

San Pietroburgo invece metterà a disposizione la Zenit Arena, mentre le aree più lontane in cui si disputeranno le partite della fase finale sono Ekaterinenburg e Soci, rispettivamente a Nordest e a sud della Russia.

Le altre città russe che ospiteranno le gare dei mondiali sono:

  • Kaliningrad;
  • Nizhny Novgorod;
  • Kazan;
  • Samara;
  • Saransk;
  • Volgograd;
  • Rostov sul Don.

Mediaset si aggiudica i diritti tv dei mondiali in esclusiva

Per quanto riguarda invece le reti che trasmetteranno le 64 partite della fase finale, Medisaset si è aggiudicata in esclusiva i diritti della coppa del mondo, diventando così la prima rete commerciale a trasmetterela competizione in maniera totalmente gratuita.

Il palinsesto sarà modificato in base al calendario delle partite, anche se si cercherà di non stravolgere troppo la routine dei telespettatori abituali e non interessati alle partite dei mondiali.

A noi italiani non resta quindi che goderci dai divani delle nostre tv la bellezza di una competizione sempre affascinante come quella dei mondiali di calcio. 

La gara di apertura e la finale

I mondiali di Russia inizieranno con la gara inaugurale tra Russia e Arabia il 14 giugno 2018, che si disputerà a Mosca, presso lo stadio Luzniki. Anche la finale, in programma per il 15 luglio, si giocherà all’interno del medesimo impianto.

Condividi su:

Seguici su Facebook