Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Patto territoriale Trigno-Sinello, la dichiarazione di Arnaldo Mariotti

Condividi su:

Il Patto Territoriale Trigno-Sinello è stato, è e potrà continuare ad essere il luogo dove soggetti pubblici e privati, attori del territorio, si incontrano in assoluta trasparenza, si confrontano ed attivano azioni di partenariato per lo sviluppo del nostro territorio. In questi ultimi decenni, le uniche idee strategiche ed i rispettivi finanziamenti per realizzarle, sono il frutto della capacità di confronto ed elaborazione promossa dall’unica agenzia di sviluppo esistente nel territorio della valle del Trigno: IL PATTO TERRITORIALE.

Il Patto Territoriale è di proprietà dei soggetti pubblici e privati che a suo tempo sottoscrissero l’intesa, è governato attraverso la Società Consortile che è SOGGETTO RESPONSABILE e funge da raccordo tra gli attori locali ed il Ministero dello Sviluppo Economico. Il Consiglio di Amministrazione della Società Consortile è scaduto da oltre un anno e la proprietà, nel 2017 non ha provveduto al rinnovo secondo quando previsto dal Codice Civile. Nel 2017, la proprietà del Patto Territoriale non ha nemmeno approvato il Conto Consuntivo dell’anno 2016 ed il Bilancio Preventivo 2017. I componenti del Consiglio di Amministrazione di cui mi onoro far parte, che come noto non percepiscono alcun compenso, sono rimasti al loro posto in regime di prorogazio continuando a svolgere responsabilmente le loro funzioni per il bene del territorio e per non far perdere i finanziamenti per le seguenti opere pubbliche per un totale di 3.949.000 euro:

1) Pista ciclo pedonale su ex S.P. 194 in San Salvo;

2) Sviluppo piattaforma ICT interattive del Sistema Informativo Territoriale

dell’Associazione dei Comuni del Trigno-Sinello;

3) Realizzazione interventi di potenziamento infrastrutture del Porto di Punta Penna;

4) Realizzazione della Via Verde della Costa dei Trabocchi sul Comune di Vasto.

Per Mercoledì 27 Giugno 2018, alle ore 11,00 è stata nuovamente convocata l’Assemblea del Patto Territoriale per approvare i seguenti punti all’O.d.G:

1) il bilancio chiuso al 31/12/2016;

2) il bilancio chiuso al 31/12/2017;

3) Rinnovo del Consiglio di Amministrazione.

Se la proprietà del Patto Territoriale, per due anni di seguito non approva i bilanci e non rinnovano il Consiglio di Amministrazione, a norma di legge, la Società​ Cosortile Trigno-Sinello, Soggetto Responsabile del Patto, non esisterà più per responsabilità dei soci a cominciare dall’Associazione dei Comuni del Trigno-Sinello.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook