Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Muoiono in un incidente a Milano: il cuore sofferente di tutta la comunità

Emiliana e Marco per sempre nei nostri cuori

Condividi su:

E' un'alba che la Città di San Salvo non dimenticherà facilmente. Due giovani vite spezzate nell'ennesimo incidente stradale ci costringono a riflettere sulla fragilità e sulla precarietà della condizione umana. Due ragazzi con i loro sogni, una vita davanti e tutto che svanisce in un attimo per una fatalità o per una imprudenza. Tanti gli interrogativi per un destino che a volte appare troppo crudele. Due vite ancora tutte da assaporare ma già piene.

Marco Forlano, 29 anni, originario di Fresagrandinaria, sentendosi troppo stretto nella provincia abruzzese, è partito qualche anno fa alla volta di Milano alla ricerca della sua strada. Aveva trovato un buon lavoro in qualità di responsabile di un punto vendita di una nota catena della grande distribuzione.

Emiliana Colitto, giovanissima studentessa di soli 23 anni, di San Salvo, era a Milano per concludere il percorso di studi in Comunicazione, media e pubblicità conseguendo la laurea specialistica in Media management all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Una sera come tante, due ragazzi che provengono dallo stesso paese si ritrovano a passare qualche ora insieme di svago e divertimento dopo il lavoro e lo studio, un tempo che invece ha avuto un epilogo tragico per i due giovani, per l'intera comunità sansalvese, per i tanti amici e soprattutto per le loro famiglie che dovranno affrontare un difficilissimo lutto. Proprio la comunità cittadina e le persone vicine hanno oggi il compito di sostenere coloro che restano affinchè possano ritrovare al più presto un minimo di serenità.

"Aveva un cuore grande, immenso. Ha sempre dato tutto a chi gli stava accanto, qualsiasi cosa pur di vedere l'altra persona felice. Era una persona umile, sorridente. Amava le moto sin da quando era piccolo", racconta un famigliare di Marco. Ed è stata proprio la sua grande passione per le moto a tradirlo la notte tra il 20 e il 21 settembre, a solo una settimana dal suo compleanno. "Sempre propositiva, una ragazza buona, di cuore, che sapeva stare in ogni situazione. Sempre con il sorriso che la contraddistingueva". E' il ricordo che ha una delle amiche più strette di Emiliana, figlia di Maurizio e di Alida, storici titolari di stabilimenti balneari. Il nonno Emilio Del Villano è stato uno dei pionieri del turismo sansalvese. Sorella di Pierluigi, calciatore talentuoso della Us San Salvo prima e della Vastese poi.

"In questo giorno così triste tutti i tifosi della Us San Salvo si stringono assieme alle famiglie Colitto e Forlano per la prematura scomparsa dei giovani Emiliana e Marco. Un abbraccio di cordoglio alle due famiglie e ai parenti tutti", tanti i messaggi come questo di reazione sgomenta all'accaduto. "Sei stata e sarai sempre una delle persone migliori che abbia mai conosciuto", "Impossibile dimenticare la tua dolcezza", "Ci hai lasciati senza parole come sapevi fare sempre tu. Dai la forza ai tuoi genitori e alle tue sorelle di sopportare questo grande dolore", "Sarai sempre nel mio cuore ovunque tu sarai", "Mi mancherà la tua spensieratezza che ha sempre accomunato il nostro tempo trascorso insieme", si legge tra i tanti messaggi di affetto che gli amici postano sulle pagine social di Emiliana e Marco. Messaggio accorato anche da parte del primo cittadino di San Salvo, Tiziana Magnacca, che rivolge il suo pensiero anzitutto alle famiglie "Per quanto difficile, siate forti".

Un sacrificio quello di Emiliana e di Marco che sarà utile alla riflessione sui tanti spropositi e imprudenze che ciascuno di noi spesso commette alla guida.

Condividi su:

Seguici su Facebook