Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Terreni di contrada Padula, Travaglini "Il ravvedimento operoso abbasserà ancora le sanzioni"

Condividi su:

"Abbiamo ridotto le sanzioni dal 150% al 30%". Lo dichiara il sindaco di Montenero di Bisaccia, Nicola Travaglini, in risposta alla Cia Agricoltori Italiani Chieti-Pescara che, a difesa dei proprietari terrieri di contrada Padula, la maggior parte residenti a San Salvo, chiede all'amministrazione comunale un incontro per verificare il rispetto degli impegni presi a febbraio 2018.

Rivalutazione del valore catastale dei terreni ai fini del pagamento dell’Imu, dopo la diversa destinazione d’uso delle aree rispetto a quelle previste dal Prg del 2003 e attivazione della procedura di variante al Prg al fine di declassare i terreni da commerciali ad agricoli. Queste le azioni che il Comune di Montenero ha attivato sin da subito accogliendo le richieste manifestate dagli agricoltori.

"Abbiamo mantenuto le promesse fatte e a gennaio procederemo anche al calcolo del ravvedimento operoso che permetterà un ulteriore abbattimento delle sanzioni", continua il sindaco Travaglini, "Stiamo facendo quello che possiamo ma, come avevo già annunciato a inizio anno, per la variante al Prg ci vorrà ancora del tempo, si tratta di un procedimento lungo e oneroso". Per le cartelle esattoriali del 2011 fu riportato il valore da 10 euro al metro quadro a 6,12 euro al metro quadro prendendo come indice di riferimento atti notarili.

Nei giorni scorsi sono arrivati gli accertamenti per il 2012 che pur contenendo il valore a metro quadro di 6,12 euro hanno visto l’importo aumentato a causa dell’aliquota modificata per l’anno di riferimento, come riporta la Cia. "In quell'anno c'è stato il passaggio da Ici a Imu che purtroppo non dipende da noi", afferma Travaglini, "Capiamo i disagi dei proprietari terrieri ma non possiamo dire di non pagare. Ci siamo già impegnati molto per ridurre i costi, sempre con la volontà di far fronte comune al problema senza speculare sulle difficoltà insorte agli agricoltori", conclude Travaglini.

Condividi su:

Seguici su Facebook