Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Debiti e pagamenti: il consiglio comunale di San Salvo dà l'ok per l'anticipazione di liquidità

Condividi su:

Il consiglio comunale ha approvato il punto relativo all' "anticipazione di liquidità art. 1 comma da 849 a 857 Legge 145 del 30/12/2018" portato ieri in aula. La legge menzionata concede infatti ai comuni, alle province, alle città metropolitane e alle regioni, anticipazioni di liquidità da destinare al pagamento di debiti maturati alla data del 31 dicembre 2018 e relativi a somministrazioni, forniture, appalti e a obbligazioni per prestazioni professionali. L’atto non costituisce indebitamento e la domanda da parte dell’ente è da inoltrare inderogabilmente entro il 28 febbraio 2019.

"L'anticipazione alla Cassa Depositi e Prestiti di 452,927 euro ci permettere di mantenere gli impegni presi onorando i pagamenti dovuti", afferma il sindaco Tiziana Magnacca. Assenti i consiglieri del Partito Democratico Gennaro Luciano, Antonio Boschetti e Gianni Mariotti e di San Salvo Democratica Marika Bolognese che avevano chiesto di posticipare la seduta consiliare, "Convocare il consiglio comunale all'ultimo momento non ci permette di svolgere in maniera ponderata e oculata l’attività di consiglieri comunali e senza concederci il tempo necessario per leggere i documenti", sostengono.

Condividi su:

Seguici su Facebook