Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Acqua razionata nei Comuni del Vastese: il sindaco Angelo Marchione valuta class action contro la Sasi

Condividi su:

Acqua razionata e sospensioni idriche programmate in diversi Comuni del Vastese per evitare lo svuotamento dei serbatoi. Dallo scorso 8 luglio e fino al 14 l'erogazione idrica subirà una consistente riduzione in dieci Comuni dell'Alto Vastese oltre a Vasto e San Salvo, dove i cittadini dovranno stare attenti all'orologio per aprire i rubinetti dell'acqua. Il sindaco di Furci, Angelo Marchione, ha deciso di indire un incontro pubblico giovedì 12 luglio alle ore 18 nell'aula consiliare del municipio, invitando la cittadinanza a partecipare. Alla riunione prenderà parte anche l'avvocato Vittorio Ruggieri del Codacons Abruzzo per valutare eventuali azioni legali collettive da intraprendere nei confronti della Sasi per i disservizi nell'erogazione idrica. Nell'elenco dei Comuni interessati ci sono ancheCarunchio, Celenza sul Trigno, Cupello, Fresagrandinaria, Gissi, Lentella, Monteodorisio, San Buono e Tufillo: in alcuni di questi l'acqua viene interrotta addirittura dalle ore 14 fino al mattino seguente. Il sindaco di Furci, insieme ai sindaci di San Buono e Gissi hanno già inviato nelle scorse settimane una lettera al Prefetto per far presente la situazione di disagio che sta colpendo i piccoli centri del Vastese.

Condividi su:

Seguici su Facebook