Salta la tappa a Vasto: Pescara e Giulianova si contendono il 'Jova Beach Party'

| di Ansa
| Categoria: Attualità
STAMPA

"Sono al lavoro da ieri per verificare la possibilità di far svolgere il concerto di Jovanotti a Pescara". Lo dichiara il neo assessore al Turismo del Comune di Pescara, Alfredo Cremonese, all'indomani della conferenza stampa del prefetto di Chieti, Giacomo Barbato, secondo il quale, per ragioni di ordine pubblico e sicurezza, non ci sono le condizioni per accogliere a Vasto (Chieti) la tappa del 'Jova Beach Party' il 17 agosto prossimo. "Sentito il sindaco, Carlo Masci - spiega Cremonese - mi sono attivato per vagliare tutte le concrete opportunità per portare il Jova Beach Party a Pescara. L'area è già stata individuata, ma occorrono tutta una serie di controlli e accertamenti per rilevare la reale fattibilità. Entro la giornata di oggi svolgerò incontri in merito, auspicando di riuscire a raggiungere un obiettivo atteso da molti". 

"A me spiace che il concerto di Jovanotti non si faccia a Vasto, perché quella vastese è una location che merita massima attenzione. Queste sono manifestazioni e concerti importanti che portano sul territorio attenzione e quindi turismo. Credo che l'importante sia, alla fine, che il concerto si faccia in Abruzzo. O a Pescara o a Giulianova (Teramo), l'importante è che la manifestazione resti nella nostra regione e non venga persa". Così l'assessore al Turismo della Regione Abruzzo, Mauro Febbo, a proposito della tappa del 'Jova Beach Party' del 17 agosto a Vasto che, in base a quanto dichiarato ieri dal prefetto di Chieti, Giacomo Barbato, è a "grave rischio" per motivi di sicurezza e ordine pubblico. 

Ansa

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK