Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Oggi si celebra San Francesco d’Assisi, patrono d’Italia

Redazione
Condividi su:

Il Santo del giorno: San Francesco.

Oggi si celebra S. Francesco, patrono d’Italia.

San Francesco nacque ad Assisi nell’ anno 1182 da Pietro Bernardone e da madonna Pica, ricchi commercianti. Sin dalla nascita fu circondato da avvenimenti misteriosi: un mendicante, presentatosi a madonna Giovanna Pica, pochi giorni prima della nascita di Francesco, le disse: « Fra queste mura spunterà presto un sole... »; il giorno stesso della nascita, un altro pellegrino, sempre rivolgendosi alla madre, le disse: « Tutto andrà bene, purchè la madre sia condotta nella stalla », e così avvenne. Un altro giorno fu udito pér le vie di Assisi un romito che gridava: « Pace e bene, pace e bene! » il futuro motto di Francesco. Tuttavia Francesco crebbe vivace, allegro, amante delle spensierate combriccole. Tuttavia si racconta che un giorno gli amici vedendolo assorto gli   domandarono: « Pensi a prendere moglie? ». « Sì, rispose Francesco, e sposerò la donna più bella e più amabile del mondo ». Si riferiva a « madonna povertà » Una mattina Francesco infatti, mentre era in una chiesetta di campagna, fu colpito da un brano del Vangelo in cui si diceva “"Non tenere né oro né argento né altra moneta; non borse, non sacchi, non due vesti, non scarpe, non bastone". E da quel momento Francesco si spogliò di tutto,  diede quanto aveva in elemosina e votò la sua vita agli ultimi, ai poveri, ai lebbrosi, agli ammalati. Gli altri lo vedevano come un pazzo e dai più veniva vilipeso e maledetto, ma Francesco continuò il suo cammino ricambiando con preghiere, carità e amore. A lui si unirono molti suoi amici, che egli volle chiamare “frati Minori”. Benedetto dal papa, estese ovunque ed a tutti la sua opera; istituì le clarisse, andò fra i Turchi, mandò ovunque i suoi frati per portare “pace e bene”. Alla Verna ricevette le stimmate e nel 1226 morì.

Condividi su:

Seguici su Facebook