Sansalvese arrestato in Romania, dovrà scontare 7 anni e 8 mesi di reclusione

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Nel primo pomeriggio del 17 febbraio, personale del Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia, unitamente alla Polizia rumena, ha arrestato nella città di Satu Mare (Romania), il catturando G.T., classe 1983, originario di San Salvo resosi irreperibile dal 2016 dal territorio nazionale.
L’arresto, operato ai fini di consegna internazionale, è stato reso possibile a seguito di indagini dedicate che hanno consentito di accertare, con ampia probabilità, la sua localizzazione in Romania.
I Carabinieri di Vasto e San Salvo hanno chiesto ed ottenuto alla Procura Generale presso la Corte di Appello de L’Aquila, l’emissione di un MAE (Mandato di Arresto Europeo) e, previo raccordo con il personale dell’Interpol, hanno coadiuvato la polizia rumena a rintracciare il catturando che veniva individuato, unitamente alla moglie, in una piccola città della Transilvania dove aveva trovato lavoro come idraulico per una piccola azienda.
Attualmente è ristretto in un carcere rumeno in attesa delle procedure di estradizione che termineranno con il suo rientro in Italia e l’associazione in una casa circondariale nazionale.
G.T., per il quale è stata richiesta la consegna ai fini estradizionali, dovrà scontare 7 anni e 8 mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole, con sentenza passata in giudicato, di rapina aggravata, possesso di armi e ricettazione, commessi tra il 2007 ed il 2011 in San Salvo.

Redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK