Pista ciclopedonale della Via Verde: "Urge il completamento dei lavori"

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Nuovo appello, da parte di Enrico Di Giuseppantonio, sindaco di Fossacesia ed ex presidente della Provincia di Chieti, per il completamento della pista ciclopedonale della 'Via Verde della Costa dei Trabocchi', percorso che, in parte, è di fatto è accessibile a ciclisti e pedoni, ma formalmente non è ancora aperto, in quanto ci sono ancora cantieri attivi, in diversi territori dell'ex tracciato ferroviario da Ortona a Vasto.

"Eppure sarebbe un valore aggiunto per il nostro turismo - dice Di Giuseppantonio - Come sindaci abbiamo sollecitato la conclusione dei lavori, abbiamo chiesto allaProvincia di Chieti e alla Regione Abruzzo di decidere chi dovrà gestire la Via Verde, perché ci saranno costi da sostenere. Ritengo sia arrivato il momento di riunirsi intorno a un tavolo, Provincia e Regione invitino i sindaci, occorre sollecitare le imprese a completare i lavori".

Altra questione fondamentale per il sindaco di Fossacesia è cosa fare delle ex stazioni ferroviarie. "Le abbiamo in comodato gratuito, ma il contratto ormai è scaduto - sottolinea Di Giuseppantonio, in passato presidente della Provincia di Chieti - Insieme ai colleghi sindaci voglio sapere cosa dobbiamo farne".

"Abbiamo intanto risolto il problema delle auto che parcheggiavano sulla pista, facendo chiudere bene gli accessi dopo i parcheggi selvaggi del 2 giugno - aggiunge - Non possiamo però impedire alla gente di passeggiare sul tracciato. Quindi è il caso di affrettarsi, trovare risorse, per provvedere alla pulizia, alla sistemazione e quindi all'apertura".

Redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK