San Basso, la comunità di Termoli festeggia il Patrono

| di Ansa
| Categoria: Attualità
STAMPA

La messa solenne in Cattedrale a Termoli, la processione dei pescherecci a mare e la corona di alloro lanciata in mare in ricordo dei pescatori caduti, i momenti più suggestivi della festa di San Basso a Termoli, patrono della città e protettore delle genti di mare.

I festeggiamenti con i riti religiosi, iniziati stamattina in tono minore a causa del Covid-19, si sono svolti con tranquillità ma senza la processione dal Centro storico al porto e, soprattutto, senza la statua del santo sul peschereccio "Romeo e Rosalia Papponetti" per le restrizioni sociali tuttora in atto. Nonostante le limitazioni, la ricorrenza religiosa che si festeggia il 3 e 4 agosto di ogni anno, è stata molto sentita dalla comunità termolese molto devota a San Basso.
 "Abbiamo fatto un bel tragitto sul peschereccio - ha dichiarato il Vescovo di Termoli-Larino Gianfranco De Luca -. Certo la privazione manca ma questa festa è una realtà vissuta nel cuore dai termolesi e, questo, resta. Anzi si amplifica. E' un'occasione per riappropriarsi di se stessi".

Ansa

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK