Sindacati abruzzesi della scuola, risposte insufficienti per ripartire

| di Ansa
| Categoria: Attualità
STAMPA

"Se non arriveranno per tempo adeguati organici aggiuntivi, non termineranno gli interventi urgenti sull'edilizia scolastica e non ci sarà una decisa svolta sui trasporti, le scuole avranno molte difficoltà a organizzarsi per l'apertura il 14 settembre nel pieno rispetto dell'attuale protocollo sicurezza". A lanciare l'allarme in Abruzzo sono Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, dopo gli incontri di ieri, il primo al tavolo operativo di cui fanno parte Regione ed Enti locali, Protezione civile, Croce Rossa, genitori e studenti, il secondo con i dirigenti degli Atp provinciali e il direttore dell'Ufficio Scolastico regionale (Usr). "Il quadro - scrivono i sindacati - è fortemente preoccupante". Sul fronte trasporti, circa metà studenti rischia di restare a piedi.

Riguardo all'edilizia, "rappresentanti degli Enti Locali hanno assicurato che i lavori per reperimento degli spazi sono in corso". Sul fronte organici "dei circa 2.000 posti in più chiesti dalle istituzioni scolastiche solo il 40% potranno essere coperti". 

Ansa

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK