Escursionista precipita in una forra sul Gran Sasso. E' grave

| Categoria: Attualità
STAMPA

Ieri sera il Soccorso Alpino e Speleologico d'Abruzzo (Cnsas) con i medici del 118, a bordo dell'elisoccorso decollato da Preturo (L'Aquila) ha effettuato un complesso e lungo intervento di recupero di un escursionista romagnolo precipitato per 10 metri nella "Forra di Fossaceca", sul versante orientale del Corno Grande, sul massiccio del Gran Sasso, nel territorio di Isola del Gran Sasso (Teramo).

Il suo gruppo, composto da 12 escursionisti provenienti dall'Emilia Romagna, era partito ier imattina per un'escursione nella suggestiva forra, caratterizzata da una sequenza di calate confinate tra strette e verticali pareti in rapida successione; dall'alto della prima calata è facile scorgere gran parte dell'itinerario. Ad un tratto l'uomo è scivolato dalla parete, volando giù per circa 10 metri. Ad attutire la caduta è stato lo zaino che indossava e la presenza di una pozza d'acqua. L'uomo ha riportato diversi traumi ed è ricoverato in codice rosso all'ospedale dell'Aquila.

I rinforzi per il soccorso sono arrivati con i tecnici della squadra forre del Cnsas Soccorso Alpino e Speleologico d'Abruzzo. Per effettuare il complesso e lungo intervento di recupero anche un gruppo del Soccorso Alpino giunto dall'Umbria, e gli elicotteri della Polizia e dei Vigili del Fuoco di Pescara.

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK