"Grazie Silvana" la storia di un portafoglio perso e riconsegnato

| di Marica Marietti
| Categoria: Attualità
STAMPA

Quando la signora Antonella, in zona 167 a San Salvo, ha perso il suo portafoglio, si è sentita smarrita. Non per i contanti che aveva ma per i ricordi che custodiva. "C'era tutta la mia vita" ci dice.

Dopo una serata di attesa, la decisione di sporgere denuncia e provare ad andare avanti. Ma ecco che la storia prende una piega positiva e di speranza. In caserma poco prima hanno consegnato un portafoglio.
Antonella lo riconosce e riesce a contattare telefonicamente chi, con un gesto semplice ma fondamentale, le ha ridato gioia. Dall'altro capo del telefono c'è Silvana. Un'altra signora che quando si è trovata davanti il portafoglio smarrito non ci ha pensato su due volte e lo ha portato dai carabinieri.
Anche a lei è successa la stessa cosa e sa quanto è triste slegarsi da alcuni oggetti, foto e biglietti che gelosamente vengono custoditi nei portafogli.
Antonella non ha trovato, purtroppo, quella manciata di euro in contanti che aveva, ma ha potuto senza dubbio rivedere le foto di suo figlio che non c'è più e i documenti di suo padre, anch'egli scomparso.
Una vicenda a lieto fine quindi, in un mondo che ci porta quasi ad aver paura dell'altro, che ci allontana dagli affetti. Un piccolo gesto, quasi banale, simbolo di un'umanità che ancora resiste.

Marica Marietti

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK