Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"Si può fare", al progetto nazionale partecipa anche l'Abruzzo

I ragazzi da 16 a 30 anni possono avere il contributo per la rigenerazione di spazi pubblici mediante il volontariato e la cittadinanza attiva

Condividi su:

L’organizzazione non profit Cantiere Giovane lancia il progetto “Si può fare”, una Rete nazionale di rigenerazione urbana e protagonismo giovanile, che intende dare il suo contributo per la trasformazione dei contesti urbani e rurali in un senso inclusivo e partecipativo.
"Si può fare" ha l'obiettivo di promuovere un programma nazionale di valorizzazione delle idee e delle proposte dei giovani per la rigenerazione di spazi pubblici attraverso il volontariato e la cittadinanza attiva e il coinvolgimento di tutti i cittadini.
150 ragazze e ragazzi saranno selezionati per realizzare iniziative culturali, artistiche e sociali, con lo scopo di rianimare spazi a vocazione pubblica, e favorire iniziative, attività ed eventi per lo sviluppo della propria comunità.

Il progetto viene realizzato in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Toscana, Trentino Alto Adige e Umbria.

Dal 25 Gennaio 2021 sarà possibile compilare il form sul sito. L’avviso è rivolto a ragazze e ragazzi dai 16 ai 30 anni per la realizzazione di iniziative che promuovano l’attivismo per la propria comunità e facilitino la cooperazione con il territorio.
I progetti vincitori riceveranno un contributo, oltre che l’accompagnamento e il tutoraggio nella realizzazione delle attività da parte delle organizzazioni non profit della regione di riferimento.

 

https://www.cantieregiovani.org/sipuofare/?fbclid=IwAR3m5KTY9V966j9VDlYw6cy35EQr_o5MfZu2FYgod_HsNYb2MWIEyenCNrU

Condividi su:

Seguici su Facebook