La tradizione abruzzese della preparazione dei salumi, nel vastese la tipica la ventricina

| di Michele Daniele
| Categoria: Attualità
STAMPA

Resiste la tradizione abruzzese della preparazione di insaccati di carne suina. In molte case si procede alla lavorazione del maiale, una selezione manuale delle parti per i tagli delle diverse tipologie di salumi. Le salcicce  bianche, rosse e nere di fegato. Nel vastese, in particolare, viene prodotta la ventricina. La preparazione e gli ingredienti per preparare la tipica ventricina:

  • 20kg parte nobile della carne di suino tagliare a cubi di qualche centimetro

a cui aggiungere :

  • 560gr sale,
  • peperone in polvere rosso piccante e rosso dolce q.b.
  •  semi di finocchio qb.

Muovere la carne in modo da distribuire le spezie in maniera omogenea. Far riposare l’impasto, sarà pronto dopo due giorni di riposo per poi essere “insaccato” ben pressato in sacche di contenimento ( solitamente vesciche sintetiche o naturali trovate in commercio o anche la vescica del maiale stesso). La ventricina così prende la sua classica forma ovoidale,  viene ulteriormente contenuta in una rete elastica e cosparsa interamente di strutto per essere appesa ed iniziare la stagionatura che varia in base alla pezzatura (almeno di almeno 5/6 mesi per un peso di circa un kg)

Michele Daniele

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK