"Per Pilkington e Denso si faccia squadra"

La nota dei gruppi di centrosinistra a San Salvo: "No a fughe in avanti, no a personalismi"

| di riceviamo e pubblichiamo
| Categoria: Attualità
STAMPA

È questo il momento dell'unità delle Istituzioni, delle forze sindacali, dei lavoratori, del management della Pilkington Nsg, dei cittadini di San Salvo e dell'intero territorio. È questo il momento di mettere in campo tutte le forze con l'unico obiettivo di salvaguardare e rilanciare il sito industriale di Piana Sant'Angelo sotto l'aspetto produttivo ed occupazionale.

Invitiamo pertanto tutte le forze in campo - politiche e sindacali - ad unirci in un unico coro e in un'unica battaglia al fine di chiedere alla proprietà Nsg maggiori investimenti per rafforzare e consolidare lo stabilimento di San Salvo.

In questi anni sono stati tanti i sacrifici che le lavoratrici e i lavoratori hanno fatto. Tante le professionalità che si sono affermate. Tanta la ricchezza che è stata prodotta fin dal nascita della Siv-Pilkington-Nsg. Tanti gli ettari di terreno agricolo di grande qualità che sono stati tolti dalla coltura. Tante le rinunce fatte a contribuzioni fiscali. Ora non possiamo disperdere tutto ciò. Ora è il momento di agire.

Siamo certi che se la Proprietà accetterà di avere uno sguardo largo su tutta la storia della Siv-Pilkington-Nsg investendo ancora su questo territorio, le forze politiche e sindacali daranno il loro decisivo e tangibile contributo per attingere alle vigenti norme di sostegno pubblico pensate proprio per vicende e situazioni come quella che sta attraversando l'azienda di Piana Sant'Angelo.

Ribadendo dunque come già più volte fatto che questa battaglia deve essere portata avanti coinvolgendo tutte le Istituzioni locali, regionali e nazionali al fine di prendere tutti, nessuno escluso, impegni concreti a sostegno del lavoro e dei lavoratori, riteniamo che la fuga in avanti fatta dal sindaco uscente di San Salvo che ha convocato le parti sindacali senza invitare i consiglieri comunali di opposizione sia irrispettoso nei loro confronti oltre che ad aver dare un segnale di debolezza del territorio per l'eventuale e auspicata apertura di una nuova fase di investimenti, privati e/o pubblici, necessari per la tenuta occupazionale della Pilkington - Nsg.

Ribadiamo dunque che la grave crisi occupazionale che stiamo vivendo deve essere affrontata facendo squadra, portando avanti una battaglia unitaria, senza steccati di carattere politico, ideologico e partitico, senza scatti in avanti, senza personalismi, senza prevaricazioni, senza cammini in solitario.

Pertanto, alla luce di ciò, abbiamo incaricato i nostri consiglieri comunali di centrosinistra a chiedere la convocazione di un Consiglio Comunale straordinario aperto ai sindacati, ai manager dei due colossi industriali, a tutti gli amministratori del territorio e ai cittadini al fine di affrontare la vicenda Pilkington e Denso, che ha annunciato anch'essa eccedenze di personale. ​Per reggere la competizione internazionale serve produrre a San Salvo nuovi motori per le auto ibride ed elettriche. E' solo facendo squadra che impediremo i 500 licenziamenti annunciati tra Nsg e Denso. Solo così daremo serenità ai lavoratori, alle loro famiglie e un futuro con più certezze all'intero territorio.

Pd, Più San Salvo, Sinistra Italiana, Articolo Uno, Italia Viva

riceviamo e pubblichiamo

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK