Contro il precariato nella scuola, manifestazioni anche in Abruzzo

Conta oltre 6mila unità il personale 'in bilico' nelle sedi scolastiche della regione

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Foto Ansa Abruzzo

Anche in Abruzzo come nel resto del Paese il mondo della scuola è sceso in piazza a sostegno delle numerose richieste di modifica al testo del decreto legge "sostegni bis", il cui iter di conversione in legge è già avviato alla Camera.

L'obiettivo è quello di sensibilizzare il Governo nazionale e i vari gruppi parlamentari ad approvare le necessarie correzioni e integrazioni al testo secondo quelle richieste che sono state avanzate in questi giorni al Ministro dell'Istruzione e che vogliono disegnare una scuola non più precaria ma più sicura e rispettosa dei diritti di tutti.

l centro della protesta il destino lavorativo dei precari sia per quanto riguarda il personale Ata che gli insegnanti. In contemporanea con le manifestazioni organizzate in tutta Italia, in Abruzzo l'appuntamento c'è stato a Pescara, in Piazza Unione.

Assieme ad alcuni precari, alla manifestazione sono intervenuti i rappresentanti sindacali della Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Anief. Alla vigilia dell'ultimo giorno di scuola, è stata espressa preoccupazione per gli oltre 6mila precari che ci sono attualmente nelle scuole abruzzesi. Gli esponenti delle varie sigle sindacali hanno poi detto a chiare note che già oggi, solo in Abruzzo, potrebbero essere assunti 1.500 insegnanti. In attesa delle risposte del Governo alle sollecitazioni, c'è preoccupazione in vista di quello che potrebbe accadere il 1 settembre, all'avvio del nuovo anno scolastico, per le migliaia di precari costretti a cambi di sede di lavoro e di scuola.

Fonte Ansa Abruzzo

redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK