Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Si nascondeva nella casa di un sansalvese, latitante arrestato dai Carabinieri

In azione i militari della Stazione di San Salvo e del Nucleo Operativo Radiomobile di Vasto

redazione
Condividi su:

Nnella giornata di ieri, 6 luglio, i Carabinieri della Stazione di San Salvo, unitamente a quelli del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Vasto, a seguito di specifica attività di indagine, hanno localizzato ed arrestato D.H. 39enne di nazionalità albanese, residente a Mantova, sul cui conto pendeva un Ordine di Carcerazione per cumulo pene, emesso nel 2018 dalla Procura della Repubblica – Ufficio Esecuzioni penali – di Mantova.

L’arrestato, sfuggito alla cattura nel 2018 deve scontare una pena di anni 4 mesi 3 e gg.27, per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio.

L’uomo è stato localizzato presso l’abitazione di un noto pregiudicato di San Salvo, che a sua volta è stato deferito in stato di libertà per il reato di favoreggiamento personale.

Durante le fasi dell’arresto, il “latitante” al fine di eludere l’attività dei carabinieri operanti, presentava loro una carta d’identità raffigurante la sua effige ma con generalità di un cittadino italiano residente a Milano, non riuscendo nel suo proposito. Infatti, le evidenti discrasie tra quanto riportato sul documento (altezza m. 1,68) e quella reale circa m. 1,80, non passavano inosservate, inducendolo a desistere ed ammettere le sue reali generalità.
L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa di essere trasferito presso la prima Casa di Reclusione disponibile.

Condividi su:

Seguici su Facebook