Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“Non partecipiamo a Consigli comunali per sanare vizi amministrativi”

La posizione degli esponenti della minoranza di centrosinistra a San Salvo

Condividi su:

La superficialità amministrativa che il sindaco uscente e la sua maggioranza stanno continuando a mettere in atto non può più essere sottaciuta, e come consiglieri di opposizione non possiamo chiudere gli occhi ed essere costretti a correre ai ripari mettendo pezze a destra e a manca per colpa di un centrodestra leggero e frivolo.

Ognuno si assumesse le proprie responsabilità.

Ecco perché oggi, e nel precedente Consiglio comunale, abbiamo deciso di non partecipare all'assise civica: perché la perenne superficialità amministrativa ha comportato un ritardo  nei termini previsti dalla legge, del parere del Revisore dei Conti in merito al Rendiconto di gestione per l’esercizio 2020.

È noto che in questi quattro anni abbiamo sempre fatto una opposizione costruttiva, mai di contrasto e di scontro. Ma ora basta. Il loro atteggiamento impreciso e manchevole non può più essere tollerato a danno della città e dei cittadini. Le leggerezze amministrative che il centrodestra locale sta quotidianamente compiendo non hanno mai avuto e mai avranno il nostro supporto, consenso e appoggio.

In merito all'odierno punto all'ordine del giorno stiamo inoltre approfondendo la questione e valuteremo la possibilità di ricorrere ad eventuali impugnative e/o comunicazioni all'organo Prefettizio.

La città e i cittadini meritano un’Amministrazione attenta e precisa.
E la loro imprecisione e disattenzione si è manifestata anche oggi con la mancata diretta streaming a causa, pare, di problemi di collegamento. Proprio oggi in cui si era chiamati a sanare una loro leggerezza.

I Consiglieri comunali
Marika Bolognese (Iv)
Antonio Boschetti (Pd)
Gennaro Luciano (Pd)
Gianni Mariotti (Pd)
Fabio Travaglini (Più San Salvo)

Condividi su:

Seguici su Facebook