Tour elettorale in Abruzzo, tappa a Vasto per l'ex premier Giuseppe Conte

In provincia di Chieti altri incontri a San Giovanni Teatino e a Lanciano

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Tappa a Vasto, nel tardo pomeriggio in centro, per l'ex premier Giuseppe Conte, leader del Movimento 5 Stelle, in vista del voto amministrativo del 3 e 4 ottobre prossimi.

Ad accoglierlo lo stato maggiore dei pentastellati nel territorio, assieme alla candidata a sindaco Dina Carinci. Tra gli altri, il senatore Gianluca Castaldi e il consigliere regionale Pietro Smargiassi, assieme ai componenti delle liste che sostengono la corsa della Carinci. Rappresentanti politici, iscritti e simpatizzanti del Movimento, oltre a diversi curiosi, hanno seguito Conte che prima di Vasto era stato in precedenza in provincia di Chieti a San Giovanni Teatino e Lanciano.

I principali temi dell'attualità politica nazionale ed anche regionale e locale sono stati al centro dell'incontro. In prima battuta sempre chiara la posizione sul reddito di cittadinanza: “C'è una guerra ai poveri, di chi vuole togliere il reddito di cittadinanza, da parte di privilegiati soprattutto. Questa cosa mi indigna. Vedo tentativi di andare a cercare gli abusi per enfatizzarli mediaticamente. Che facciamo, troviamo un falso invalido e togliamo le pensioni di invalidità?”.

Sull'estensione del 'green pass' e sulla campagna di vaccinazione da completare: “Il vaccino salva le vite, siamo favorevoli al fatto che per completare la campagna vaccinale si estenda l'uso del green pass, in particolare nei luoghi di lavoro pubblici e privati, presso i professionisti e gli autonomi. Una misura che ci trova favorevoli, perché dobbiamo percorrere l'ultimo miglio, quindi tutti i cittadini sono invitati a vaccinarsi, a meno che abbiano un'esenzione reale, motivata, giustificata da parte del medico. Ma nessuno deve perdere il posto di lavoro”.

Sui prossimi aumenti nelle bollette energetiche: “I rincari del 30 o del 40% vanno calmierati. L'abbiamo detto al ministro Cingolani: non è accettabile che si scarichi sul ceto medio, sulle fasce più deboli della popolazione un aumento di tal misura”.

A Dina Carinci un grande in bocca al lupo per l'imminente competizione elettorale: “So che qui a Vasto c'è una squadra solida, di grandi capacità e competenze. Sono certo che i cittadini vastesi sapranno darle la forza che merita”

redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK