Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Quale centrosinistra a San Salvo?

A me viene in mente Giano bifronte

Condividi su:

Sulla scorta di quanto è stato di volta in volta pubblicato su questa piattaforma, tenterò oggi un breve riassunto di alcune recenti anticipazioni riguardo alle votazioni comunali del 2022 qui a San Salvo.

In data 26 luglio si poteva leggere: 

“Ufficiale - Fabio Travaglini è il candidato sindaco del Centrosinistra - San Salvo al voto nel 2022, la coalizione presenta giovedì 29 luglio il suo punto di riferimento

A seguire si poteva anche leggere che questa scelta trova la più ampia e piena condivisione del mondo del civismo e delle forze politiche di centrosinistra, che vede al suo interno il Partito Democratico, Articolo Uno, Sinistra Italiana, Italia Viva e Più San Salvo.

In data 29 luglio, a conferma di quanto anticipato, leggevamo: “Fabio Travaglini presenta la sua candidatura a sindaco. La coalizione civica e di centrosinistra si prepara alle elezioni comunali del 2022”.

In data 30 luglio veniva pubblicata una sintesi di quell’incontro, presentato da Orazio Di Stefano; era anche prevista la possibilità di linkare il relativo resoconto filmato.

Passa un po’ di tempo senza apparenti novità, almeno per quanto io ho potuto intercettare.

E veniamo al 17 settembre, quando ho scoperto che esiste a San Salvo anche un Movimento per l’unità del Centrosinistra”. Movimento che, forse nella convinzione di enfatizzare il concetto di “Unità” ha paradossalmente annunciato che anch’esso ha un candidato Sindaco… ovviamente di Centrosinistra (ma non ce n’era già uno?), che si presenterà a cittadini, amici e compagni” sabato 25 settembre.

Già mentre leggevo questo annuncio, immediato e automatico si è presentato un ricordo, lontano nel tempo ma ancora molto vivo: frequentavo le scuole elementari quando il mio maestro raccontò di un certo Giano bifronte, quel dio romano che, con quelle sue due facce contrapposte, tendeva (sembrerebbe) a sintetizzare passato e futuro… 

Mi chiedo allora: sarà proprio questo il messaggio che le due facce (evidentemente contrapposte) del Centrosinistra sansalvese intendono trasmettere? Passato e futuro?

“Secondo me”, comunque, quali che siano le diverse posizioni delle due facce del Centrosinistra (entrambe in cerca di unità… basta crederci!), questa conflittuale doppia candidatura di Centrosinistra con ogni probabilità finirà per confondere e dividere ulteriormente l’elettorato di riferimento, meritandosi però i conseguenti, ovvi, doverosi ringraziamenti da parte dell’altra coalizione (sempre che un’altra coalizione unitaria esista a San Salvo).

Condividi su:

Seguici su Facebook