Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Impennata di casi positivi Covid: prudenza e responsabilità. Le scuole resteranno aperte

Parla il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca

redazione
Condividi su:

I numeri sono davvero importanti e in costante crescita. Attualmente a San Salvo sono 91 i casi positivi al Covid 19, la situazione è davvero preoccupante. Occorre subito invertire la tendenza, adottando comportamenti individuali responsabili a prescindere dagli obblighi o dai divieti di legge: uso della mascherina, distanziamento ed evitare luoghi in possono esserci assembramenti”.

A dirlo il sindaco Tiziana Magnacca nell’analizzare i dati che giornalmente giungono dal Dipartimento di Prevenzione della Asl 02 Abruzzo sui
dati positivi di Sars Cov-2 invitando i cittadini al buon senso.

Il sindaco ribadisce che occorre più prevenzione e comportamenti responsabili in quanto “sono necessari per evitare che possano arrivare provvedimenti restrittivi che isolerebbero la nostra città e ci porterebbero a vivere un altro Natale con le limitazioni agli spostamenti e alla possibilità di uscire liberamente. Per quanto riguarda la scuola le nuove normative non consentono in nessun modo le chiusure né ai sindaci né ai dirigenti scolastici. Nei protocolli ministeriali è precisato che le scuole non si chiudano, ma a seconda dei casi le varie classi vanno in didattica a distanza". Magnacca ribadisce che le attuali norme di contenimento Covid non consentono ai sindaci di chiudere le scuole e che anzi le indicazioni del governo sono chiare per evitare l’interruzione dell’attività didattica in presenza con tutte le conseguenze per la formazione degli studenti. D’altro canto non avrebbe senso tenere chiuse le scuole mentre tutto il resto è aperto. Pertanto “occorre che si adottino provvedimenti di buon senso evitando per le classi che sono in dad le attività pomeridiane di contatto fra i bimbi, altrimenti il sacrificio insito nelle lezioni a distanza verrebbe vanificato e non si interrompono mai le catene del contagio”.

Conclude il sindaco Magnacca con un invito diretto a tutta la comunità: “Cari concittadini, è il momento del buon senso. Dobbiamo tutto assieme avere la forza di adottare comportamenti che proteggano le nostre famiglie, al di là degli obblighi e dei divieti che ci vengono imposti, sapendo che ci muoviamo in una situazione pericolosa che, se non arginata, potrebbe portare a gravi danni per tutti noi sansalvesi”.

Condividi su:

Seguici su Facebook