Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La vecchia stazione ferroviaria accoglierà attività sociali e associazioni di volontariato

L'edificio passa in comodato d'uso al Comune di San Salvo dopo l'accordo con Rete Ferroviaria Italiana

redazione
Condividi su:

Presso la sede comunale è avvenuta la consegna delle chiavi dell’edificio della vecchia stazione ferroviaria di San Salvo.

Erano presenti i funzionari di Rete Ferroviaria Italiana della sede di Pescara, in particolare il geom. Marcucci, il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca, il presidente del Consiglio comunale Eugenio Spadano e il responsabile del Patrimonio del Comune, Franco Masciulli.

L’edifico preso in consegna in comodato d’uso dal Comune di San Salvo sarà destinato ad accogliere attività sociali e associazioni di volontariato di San Salvo.

“Recuperare l’edificio della vecchia stazione ferroviaria e destinarlo alle attività sociali contribuisce oltre che a valorizzare un patrimonio immobiliare dismesso e mai utilizzato, anche a migliorare la sicurezza di una zona che sarà in tale modo frequentata da persone che hanno a cuore la socialità sansalvese e il decoro dei luoghi”. A dirlo il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca la quale ha ringraziato RFI per la sensibilità dimostrata accogliendo il progetto di inclusione proposto dall’Amministrazione comunale e seguito in tutte le sue fasi dal presidente del Consiglio Spadano e dall’assessore comunale al Patrimonio Maria Travaglini.

Infine un particolare ringraziamento va anche a Vitale Ciavatta, ex dipendente di Rfi, che ha fatto da tramite per raggiungere tale risultato.

Condividi su:

Seguici su Facebook