Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Esercitazione antincendio al porto turistico 'Le Marinelle'

Il coordinamento della Guardia Costiera con la partecipazione di 118, Croce Rossa Italiana e Vigili del Fuoco

redazione
Condividi su:

Presso il Porto turistico di San Salvo, ieri mattina, ha avuto luogo una esercitazione antincendio organizzata dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto

Lo scenario, messo in campo in collaborazione con la Direzione del Porto turistico e la Croce Rossa Italiana di Vasto, ha previsto un principio di incendio a bordo di un’imbarcazione ormeggiata presso i pontili della darsena interna, coinvolgendo due figuranti che, coinvolti nell’incidente simulavano ustioni e diversi traumi. 

Alle ore 09.45 la Direzione di “Le Marinelle” comunicava l’incidente alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Vasto, la quale attivava immediatamente il previsto dispositivo di emergenza richiedendo l’intervento dei mezzi di soccorso del 118, assieme al Comitato Croce Rossa Italiana di Vasto ed ai Vigili del Fuoco, nonché inviando sul posto personale via terra e via mare attraverso il dipendente battello GC B 14. L’esercitazione si concludeva a seguito dell’intervento del personale dei VVF che, domato l’incendio, poneva l’area in sicurezza permettendo al personale sanitario di poter intervenire trattando gli infortunati. Anche il personale del porto turistico azionava le proprie dotazioni antincendio al fine di verificarne la piena efficienza. 

Tale esercitazione rientra in quelle attività a cadenza periodica, organizzate dalla Guardia Costiera, per testare le capacità operative e la celerità degli interventi in caso di emergenza presso i porti e gli approdi turistici, permettendo di verificare l’efficienza e la sinergia dei mezzi di soccorso, nonché rilevare e correggere eventuali criticità. 

Il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto, Tenente di Vascello Stefano Varone, ringrazia tutti gli operatori intervenuti per la collaborazione e la professionalità
dimostrata a tutela dell’incolumità pubblica.

Condividi su:

Seguici su Facebook