Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Elezioni, a Italia-Viva Azione va un seggio in più alla Camera

Il Viminale corregge alcune assegnazioni provvisorie, eletto Sottanelli e non Di Paola

Condividi su:

Cambia la geografia degli eletti anche in Abruzzo. Lunedì a scrutinio concluso su Eligendo, il portale web del Ministero dell’Interno dedicato ad ogni tornata elettorale, sono stati pubblicate le assegnazioni provvisorie dei seggi per ogni collegio. Assegnazioni considerate provvisorie perché la definizione finale agli uffici circoscrizionali per la Camera dei Deputati e all’ufficio elettorale regionale per il Senato della Repubblica.

Concluse le operazioni di spoglio sono iniziate, soprattutto sulla stampa nazionale, i dibattiti sugli esclusi eccellenti. E proprio da uno di loro, Umberto Bossi, è scaturita la vicenda che sta coinvolgendo anche l’Abruzzo. L’ex leader della Lega risultava, dalle assegnazioni provvisorie, non rieletto dopo oltre trent’anni di presenza consecutiva in Parlamento. Nella giornata di ieri il colpo di scena, Bossi in realtà è stato eletto e c’è stato un errore nella ripartizione provvisoria da parte del Ministero dell’Interno.

Tutto è legato ai complessi meccanismi dell’attuale legge elettorale: “tutto è corretto fino all’attribuzione dei seggi delle coalizioni a livello nazionale, ovvero sulla base della cifra elettorale nazionale di coalizione dei partiti che abbiano superato l’1% - la spiegazione di Roberto Calderoli riportata dall’Adn Kronos - l’errore nasce dal passaggio successivo dove la cifra elettorale di coalizione nella circoscrizione deve comprendere anche i partiti che hanno superato l’1% anche quando questi non hanno raggiunto il 3% perché questo dice la legge”. 

Il caso lombardo è quello che ha avuto maggiore risonanza mediatica ma, emersi errori nella ripartizione, sono stati riassegnati diversi seggi in tutta Italia, uno anche in Abruzzo. E così un seggio alla Camera è stato attribuito ad Italia Viva-Azione e non al Partito Democratico, non è stata eletta deputata l’assessore del comune di Teramo Stefania Di Padova ma Giulio Cesare Sottanelli

Condividi su:

Seguici su Facebook