Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Non polemizziamo, continuiamo nel lavoro di rigenerare la sanità abruzzese

Condividi su:

Il Partito Democratico del Vastese esprime piena soddisfazione perché, con l’approvazione della risoluzione del consigliere regionale Pietro Smargiassi, si è di fatto confermato quanto affermato da Francesco Menna, membro della Segreteria dell’Assessore Regionale alla Sanità Silvio Paolucci, nel comunicato stampa del 15 novembre scorso. Ci si impegna a trovare al giovane 23enne vastese affetto da una grave forma di autismo, una struttura residenziale fuori regione, che lo possa accogliere.

«Abbiamo bocciato i metodi di chi, in maniera assolutamente strumentale, cercava soluzioni impraticabili per legge. I fantomatici decreto ad hoc fatti in urgenza, a favore di determinate strutture private, appartengono ad un'altra cultura”. La strada che si intende percorrere in questo nuovo corso della Sanità Pubblica a guida di Paolucci è ben altra. Un impegno quotidiano nel rispetto delle leggi, senza farsi intimorire né dalle pressioni mediatiche né da strumentalizzazioni. Il Partito Democratico, è sensibile e attento alle problematiche legate alle disabilità e ai bisogni di salute di tutte le famiglie abruzzesi e sarà garante per la soluzione delle istanze sollevate ma sempre nel pieno rispetto della legalità e delle risorse finanziarie oggi a disposizione dell'Ente Regione.
Si ricorda che, nonostante il commissariamento in atto e i tagli della spesa pubblica, l'impegno dell'Assessore Silvio Paolucci, della sua segreteria tutta e del Presidente Luciano D'Alfonso, è per il nostro territorio a trecentosessanta gradi; in poco più di cinque mesi, si è realizzato in campo sanitario una assistenza appropriata per il territorio dando avvio di fatto ad un sistema di cure in grado di prendere in carico i pazienti cronici ed i soggetti fragili anticipando la richiesta di prestazioni e questo grazie alla creazione delle cosiddette "Case della Salute". Si è creata una nuova assistenza, la quale si baserà tra l'altro sulla Casa della Salute nell'Alto Vastese, a Gissi e su tre "Presidi della Fragilità" a Gissi, Castiglione Messer Marino e Celenza sul Trigno; interventi segno della ritrovata attenzione per il nostro territorio tante e troppe volte, negli ultimi cinque anni, dimenticato».

Condividi su:

Seguici su Facebook