Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Come il buon samaritano «Ama il prossimo tuo come te stesso»

Condividi su:

«In una delle nostre città di oggi un ragazzo immigrato viene malmenato da due balordi che vogliono derubarlo, e lo lasciano ferito per strada. Passano due anziane signore di parrocchia, una coppia di benestanti, due medici, un alcolizzato, i ragazzi militanti di un partito… per un motivo o per un altro nessuno di loro, anche se in qualche modo impietosito, si preoccupa di lui. Chi si fermerà a soccorrerlo? Chi sarà oggi il Buon Samaritano?»

La Parrocchia di San Nicola, nell’ambito della Missione Popolare della zona pastorale di Vasto, presenta lo spettacolo Musicale Come il buon Samaritano; una storia dei nostri giorni, quanto mai attuale, che vuole sensibilizzare al valore della carità e dell’accoglienza riaffermando la forza del comandamento di Gesù “Ama il prossimo tuo come te stesso”, spesso molto difficile da attuare, anche per il cristiano.

Oggi più che mai siamo chiamati all’Amore gratuito ed incondizionato verso il prossimo, senza se e senza ma; perché Gesù non ci ha detto di amare il prossimo solo se del nostro paese, o solo se ha il nostro stesso colore di pelle o se parla la nostra stessa lingua. Gesù non ci ha detto di conoscere prima la sua storia per decidere se muoverci a pietà o meno. Il Buon Samaritano si ferma senza sapere nulla del viandante che sulla via di Gerico venne percosso dai briganti.

Esiste un momento per tutti in cui bisogna scegliere se fermarsi o proseguire; se tacere o non tacere.

“Per i discepoli di Emmaus lo spezzare il pane con quel misterioso "forestiero" trasformò un tramonto pieno di nostalgia e di amarezza in una nuova alba radiosa. Se anche noi sapremo spezzare il pane dell'accoglienza e della solidarietà potremo aprirci con fiducia e speranza al nuovo che ci viene incontro e percorrere così la strada di una nuova umanità”.

«Sognate il futuro volando - dice il Papa ai giovani - E «costruite ponti di pace», giocando «in squadra».La pace la si costruisce anche nel nostro piccolo, nella quotidianità, nella carità, nell’amore incondizionato,nell'accettare l'altro, lo straniero, il diverso, nel dialogare, nel "fare insieme", nel resistere alla tentazione dell'egoismo e del pensare solo a cio' che accade al di quà dello schermo, pensando che il resto non ci riguarda o ancor peggio pensando che se quel resto poi arriva alle porte di casa basta non aprire!!!!

La parrocchia di San Nicola ed il  suo Parroco Don Michele Carlucci invitano tutti a questo momento di riflessione, a questo Musical che racconta ed esorta alla solidarietà, donato dai ragazzi di Azione Cattolica e da alcune partecipazioni straordinarie che si ringraziano di cuore come quella di  Anna Santoro, Rosanna Pacchioli e Auro Zelli.

Condividi su:

Seguici su Facebook