Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Gabriele Marchese (SSD) interviene sul Parco della Costa Teatina

Occasione di sviluppo e tutela del territorio

Condividi su:

La Regione Abruzzo, insieme agli Enti Locali, per tantissimi lunghi anni non sono stati in grado di definire il perimetro del Parco Nazionale della Costa Teatina, ed è per questo che è stato nominato un Commissario per definirne l'area di competenza.

La risoluzione approvata nell'ultimo Consiglio Regionale di ridiscutere i confini del Parco stesso lascia alquanto perplessi e sgomenti ed è l'ennesimo tentativo di ritardarne o bloccare la sua attuazione.
Alcuni molto probabilmente non sanno o hanno dimenticato "forse" che la nomina del Commissario Governativo è stato un atto conseguente alle inadempienze delle istituzioni abruzzesi che non hanno esercitato i compiti loro assegnati (in termini di programmazione) e per questo espropriati delle proprie funzioni.
Il Commissario "ascoltando il territorio", ha definito una perimetrazione che è stata rimessa al Presidente del Consiglio, il quale emanerà un decreto che dovrà essere firmato dal Presidente della Repubblica.
Questo è lo stato dell'arte.

Tutto il resto è un maldestro tentativo di frenare e fermare un occasione di sviluppo e tutela del nostro territorio e dell'intero Abruzzo.

Gabriele Marchese
ex Sindaco di San Salvo

Condividi su:

Seguici su Facebook