Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

1° Congresso provinciale degli Ingegneri della Provincia di Chieti il 19 settembre

Condividi su:

Il Congresso del 19 settembre 2015 a Chieti al teatro Marrucino, organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri della
Provincia di Chieti, è l'occasione per un incontro tra professionisti che si riuniscono per scopi comuni e
per uno scambio di opinioni sulle loro attività.

E’ un evento unico ed importante con relatori di prestigio a livello nazionale e non solo.
E’ il primo del genere che si tiene in assoluto a livello provinciale in Italia.
Intende essere un momento di aggregazione tra gli ingegneri e di apertura all’esterno di una categoria che è vista troppo chiusa in sé.
Il tema intono a cui ruoteranno gli interventi è la centralità del progetto per ogni azione dell’uomo. E gli ingegneri dovrebbero esserne tra i rappresentanti più illustri.
Con un invito personale a partecipare e a divulgare la notizia sul tuo sito, ti saluto cordialmente.

Il tema, attorno al quale si articoleranno i vari interventi, è la centralità del progetto.
Progetto dal verbo proicere che letteralmente significa gettare avanti. L'ingegnere allora si fa veggente,
altro da sé e l'opera pensata diventa il proiectum, attorno al quale si instaureranno le azioni
economiche e sociali future. Il progetto è la cura che si ha di sé, delle altre persone, del proprio
mondo. Non è solo un foglio di carta sporcato con disegni, né una fantasticheria tagliata come un
piano d'azione, ma è l'idea di un futuro che si concretizza nella mente del suo ideatore.

A questi non è consentito però l'errore. L'opera realizzata ha implicazioni nel contesto in cui si
inserisce e non può essere semplicemente cassata come molte altre azioni umane.
Pertanto alla base di ogni buon risultato deve esserci un buon progetto, riconoscendo dignità
economica e sociale al professionista.
Ringrazio i consiglieri dell'Ordine per la condivisione nell'organizzazione di questo evento, tutti i
relatori e un ringraziamento particolare a tutti gli ingegneri che vorranno scommettere su questa
nuova visione.
 

Condividi su:

Seguici su Facebook