Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Chiara Zappalorto, segretario provinciale PD Chieti, risponde a SEL sul referendum anti-trivelle

'La politica è fatta di diversità di posizioni che devono trovare sintesi'

Condividi su:

“Agli amici di Sel Abruzzo, che colgono l’occasione del pronunciamento della Corte sul quesito referendario residuale, sui sei promossi dalla Regione Abruzzo insieme con altre regioni, per polemizzare con la Giunta regionale, ricordo che la politica è fatta di diversità di posizioni che poi devono trovare sintesi” – commenta così Chiara Zappalorto Segretario Provinciale Pd Chieti l’intervento di Sel Abruzzo sulla questione referendaria.

 “In effetti, esistono diversità tra il Pd e Sel, a partire dalle questioni politiche nazionali, che non ci impediscono di collaborare nel governo della Regione – continua la Segretaria. Il Pd nella vicenda del referendum sulle estrazioni petrolifere ha avuto una condotta coerente e lineare, poiché abbiamo sempre sostenuto che il nostro obiettivo era bloccare Ombrina e non cercare lo scontro con il Governo nazionale. Il Sottosegretario Mazzocca nella riunione di Giunta, che ha dichiarato la cessazione della materia del contendere, a seguito dell’approvazione dell’emendamento blocca Ombrina, ha manifestato una differenza di vedute che non ci impediscono di apprezzarne il lavoro svolto finora a tutela di tutti gli abruzzesi e del nostro ambiente.” 

E conclude: “Questo è lo spirito con cui deve vivere una coalizione di governo, per continuare a raggiungere risultati concreti a vantaggio delle nostre comunità.”

Condividi su:

Seguici su Facebook