Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Denso: la società ha ottenuto l'esonero dalle sanzioni europee inflitte

Condividi su:

Il 27 gennaio 2016, la Commissione Europea ha annunciato l’imposizione di sanzioni nei confronti di alcuni fornitori di componenti per auto, in ragione della violazione del diritto europeo della concorrenza in relazione alla vendita.

La Commissione ha condotto un’indagine nei confronti di alcuni fornitori di componenti per auto, tra cui DENSO Corporation che ha cooperato pienamente allo svolgimento delle indagini. Secondo l’annuncio della Commissione, DENSO figura tra i fornitori che hanno infranto il diritto europeo della concorrenza a proposito della vendita di dispositivi di avviamento e alternatori.

L’impresa ha tuttavia ottenuto l’esonero totale dalla sanzione, per aver messo interamente fine alla condotta sospetta, ancor prima dell’inizio delle indagini da parte della Commissione e per aver chiesto e ottenuto l’applicazione del programma di clemenza da parte della Commissione.

La conformità con il diritto della concorrenza rientra tra le politiche interne di DENSO. Sin dal febbraio 2010, data in cui l’impresa è venuta a conoscenza delle ispezioni condotte da parte del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti presso la sede della propria controllata statunitense, DENSO ha adottato varie misure per assicurare il rispetto delle regole di concorrenza, tra cui l’applicazione di regole ancor più severe di compliance.

La DENSO ha perfezionato i propri training interni, al fine di assicurare che i propri impiegati agiscano nel rispetto delle regole di concorrenza.

In tale contesto, l’azienda ha continuato ad agire in assoluta conformità con la normativa antitrust applicabile. La DENSO ribadisce il suo impegno al rispetto delle regole sulla concorrenza applicabili a livello mondiale.

Condividi su:

Seguici su Facebook