Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Atti negati, Marchese e Sannino si rivolgono al Prefetto

Condividi su:

A seguito dei ripetuti comportamenti omissivi, i consiglieri comunali Gabriele Marchese e Nicola Sannino, in data 23 settembre u.s. hanno inviato l'esposto allegato al Signor Prefetto di Chieti.

Ancora oggi e anche dopo l'intervento dei carabinieri non ancora ci vengono consegnate le graduatorie.

Un comportamento che non ha precedenti nella storia della città di San Salvo.

La casa di vetro che voleva costruire il Sindaco Magnacca si è trasformato in un bunker.

Alla cortese attenzione Sua Eccellenza Signor Prefetto  di Chieti

 

I sottoscritti Consiglieri Comunali Gabriele Marchese e Nicola Sannino del Comune di San Salvo comunicano all'attenzione della E.V., il Signor Prefetto di Chieti, quanto segue:

  • Il Consiglio Comunale di San Salvo in data 6 settembre c.a. dava mandato alla Commissione Consiliare Affari Sociali di procedere ad un’indagine conoscitiva per verificare la correttezza delle procedure amministrative nell'assegnazione delle Borse Lavoro 2016, facendo seguito a lamentele e polemiche da parte di alcuni esclusi dal beneficio delle Borse Lavoro;
  • Già in data 25 agosto 2016, con prot. 19670 il consigliere Nicola Sannino, aveva sollevato il problema e aveva avanzato formale richiesta per avere copia degli atti e le graduatorie dei cittadini richiedenti e degli aventi diritto alle Borse Lavoro.
  • In data 13 settembre 2016 si riuniva la Commissione Consiliare Affari Sociali per avviare l'indagine e in tale circostanza, constatata l’assenza della documentazione richiesta già in data 25 agosto 2016, da parte dei sottoscritti Consiglieri Comunali Gabriele Marchese e Nicola Sannino veniva reiterata la richiesta di tutta la documentazione, rilevando incomprensibili resistenze da parti degli uffici preposti a mettere a disposizione dei Consiglieri Comunali tutta la documentazione richiesta;
  • Il giorno 21 settembre 2016, con prot. 21598, veniva recapitata ai sottoscritti Consiglieri Comunali Gabriele Marchese e Nicola Sannino una comunicazione a firma del Responsabile del Servizio Politiche Sociali sig.ra Teresina D'Alfonso nella quale venivano informati che la documentazione richiesta era disponibile presso l'Ufficio Politiche Sociali;
  • Lo stesso giorno 21 settembre 2016, in tarda mattinata, i sottoscritti Consiglieri Comunali Gabriele Marchese e Nicola Sannino si recavano in Comune presso l'ufficio Politiche Sociali dove, alla presenza del Responsabile del Servizio sig.ra Teresina D’Alfonso e dell’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di San Salvo sig.ra Maria Travaglini, ci veniva consegnata la documentazione dalla quale mancavano clamorosamente gli atti sulle domande e sugli ammessi alle Borse Lavoro 2016;
  • Alle proteste e alla richiesta di spiegazioni dei sottoscritti consiglieri comunali Gabriele Marchese e Nicola Sannino veniva risposto che la Commissione Consiliare Affari Sociali tenutasi il 13 settembre 2016 non aveva dato mandato per la consegna di questa documentazione;
  • Alle reiterate insistenze dei sottoscritti consiglieri comunali Gabriele Marchese e Nicola Sannino il responsabile del servizio sig.ra Teresina D’Alfonso opponeva netto rifiuto di mettere a disposizione la documentazione e consegnare le graduatorie, accampando pretesti vari, tra i quali l’ammissione, vera o presunta, di non essere in possesso della documentazione la cui disponibilità, a suo dire, è in capo alla Cooperativa SGS che gestisce il servizio Borse Lavoro per conto del Comune;
  • Ravvisata l’ostilità e il continuo diniego i sottoscritti Consiglieri Comunali Gabriele Marchese e Nicola Sannino  chiamavano i Carabinieri e il Comandante della Polizia Locale di San Salvo al fine di tutelare ed esercitare le funzioni di consiglieri comunali previste dalla legge D.Lgs 267/2000, art. 43. Si precisa che i Carabinieri e il Comandante della Polizia Locale sono intervenuti immediatamente e possono essere interpellati per testimoniare.
  • Si aggiunga, inoltre, che in data 22 settembre 2016 veniva recapitata al consigliere Nicola Sannino una nota, con prot. 21698, a firma del responsabile del Servizio Politiche Sociali sig.ra Teresina D’Alfonso con ulteriori richieste di precisazioni per capire a quale documentazioni ci si riferisse!
  • Alla luce dei fatti accaduti e del comportamento omissivo da parte dell’Amministrazione Comunale, dal Sindaco all’Assessore agli Affari Sociali delegato dal Sindaco, fino alla Responsabile del Servizio Politiche Sociali

C H I E D I A M O  alla E.V.

di intervenire nei confronti del Sindaco di San Salvo per i provvedimenti di competenza, affinché vengano ripristinate le corrette procedure amministrative con l'ammonimento che mai più abbia a verificarsi la negazione dell'accesso agli atti ai Consiglieri Comunali.

Si allegano gli atti fin qui descritti e il verbale dei Carabinieri.

Cordiali saluti.

San Salvo, 23.09.2016  

                                                                                    Gabriele Marchese

                                                                                    Nicola Sannino

 

Condividi su:

Seguici su Facebook