Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cimitero Comunale, tra degrado e mancanza di loculi liberi

Condividi su:

Un cimitero lasciato quasi all’abbandono e al degrado con asfalto divelto, buche, cordoli malmessi e tombini nei quali dovrebbe defluire l’acqua e che invece sono invasi dall’erba che cresce. Questo è quanto abbiamo verificato di persona. Questo è quanto ci arriva dalle voci dei cittadini che frequentano abitualmente il Cimitero e che ha visto nei giorni dell’1 e 2 Novembre –Ognissanti e Commemorazione dei defunti- crescere l’afflusso dei ‘visitatori’ recatisi al Cimitero per portare un saluto, un fiore e fare una preghiera ai loro cari.

Questa è la dimostrazione lampante e visiva di come l’Amministrazione Comunale tiene alla sua Città e alle sue opere e alla quale rivolgiamo nuovamente l’invito di uscire dalle loro stanze e scendere in strada non solo per verificare di persona le condizioni della Città, ma anche per parlare ed ascoltare i cittadini dai quali riceviamo diverse lamentele e preoccupazioni.

Alla cara amministrazione chiediamo: “Sono previste opere di manutenzione al Cimitero? Se si, quando verranno realizzate?”. I cittadini iniziamo ad essere stanchi di vedere questo scenario di abbandono e degrado in un luogo di culto e di rispetto.

Ma c’è una notizia che ci giunge da più voci e da diversi giorni e sulla quale ci attiveremo a breve per verificarne la reale certezza. Una notizia che ci lascia sconcertati: LA MANCANZA DI LOCULI CIMITERIALI LIBERI.

Se tale notizia dovesse essere vera, il problema non solo è grave, ma necessita anche di una risoluzione immediata.

All’amministrazione comunale chiediamo dunque: “Come intende risolvere questo problema di rilevanza fondamentale per il nostro territorio? Un programma chiaro da seguire è stato definito? Una programmazione che assicuri a tutti i cittadini il diritto di essere sepolti nel nostro Comune è stata definita?”

C’è chi ci riferisce che sono stati contattati per chiedere se volevano restituire il loro loculo. La cosa ci lascia basiti.

All’amministrazione comunale chiediamo risposte.

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook