Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“Ma quale allarmismo! Si è commesso un errore! Semplice!”

Il Pd risponde alla Sindaca Magnacca

Condividi su:

Ad avere il sospetto che si stia perdendo il senso della praticità sono i cittadini di San Salvo (noi compresi), o forse ancor di più il corpo docente ed il personale Ata che ieri mattina si sono sentiti in dovere -perché chiamati a prendersi cura dei nostri bambini- di recarsi nelle scuole per prestare il loro servizio non preventivamente sospeso.

Ma ieri la sindaca Magnacca pur di non ammettere che un “piccolo” errore l’aveva commesso ha detto di aver pensato “alle mamme che lavorano e non hanno rete familiare, ai giorni di scuola che vanno perduti, ai dirigenti scolastici che hanno la responsabilità dei programmi, al diritto allo Studio come sancito dalla Costituzione Italiana e ad altri diritti costituzionalmente garantiti”.

Si è addirittura arrivati a pronunciare la parola Costituzione pur di non ammettere l’errore! Pensa un po’ dove si è arrivati!

Se la sindaca Magnacca crede fermamente a quello che ha scritto, allora ci dica se ieri mattina ha pensato a quelle stesse mamme che, proprio in virtù del fatto che lavorano e non hanno rete familiare, hanno accompagnato i loro figli a scuola! (e poi qui sinceramente non capiamo perché solo le mamme e non anche i papà, come a dar per scontato che i papà non si occupino dei figli)!

Ci dica anche se ieri mattina ha pensato a come si sono sentite quelle stesse mamme (o papà) davanti ai cancelli chiusi!

Basta con questa moralità e con questo perbenismo!

Si è commesso un errore! Semplice!

La Sindaca Magnacca avrebbe semplicemente dovuto ascoltare le ripetute richieste da parte della Prefettura di Chieti che la invitava a chiudere le scuole. Perché pare proprio che sia andata così! Ma la sindaca questo però non lo dice! Perché per lei bisogna prima vedere qualche fiocco di neve e poi si decide!

Poi però se rimangono genitori (lavoratori e senza rete familiare) fuori dai cancelli o se il corpo docente e personale ATA si vede costretto per “senso di responsabilità” ad avventurarsi (qualcuno anche dalla “vicina” Puglia) per recarsi sul proprio posto di lavoro, cosa importa! La sindaca di San Salvo aspetta i primi fiocchi di neve! E magari chissà … non si sa mai, le previsioni possono anche sbagliarsi ogni tanto! Lei non sbaglia mai, ma le previsioni invece possono, e con esse la Prefettura, il Centro Funzionale d’Abruzzo …!

 La verità è che le parole “previsione” e “prevenzione” non rientrano nel suo amministrare!

Visto però che siamo stati definiti “con scarsa o nulla esperienza amministrativa”, con “difficoltà a comprendere cosa significhi assumere delle responsabilità”, attendiamo lumi da lei, dall’alto della sua settennale esperienza amministrativa.

 

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook