Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“Erasmus+ significa lavorare e divertirsi scoprendo l’Abruzzo”

Così la pensano i ragazzi spagnoli Erasmus+ ospiti sabato della Giornata Interculturale al IS “Mattioli” di San Salvo

Condividi su:

Lo scorso sabato 13 Maggio gli studenti del Mattioli di San Salvo hanno incontrato un gruppo di ragazzi spagnoli ospitati da alcune aziende del Vastese per tre mesi di tirocinio formativo professionalizzante, all’interno di un progetto del programma Erasmus+ che ha coinvolto 4 scuole iberiche: IES Sierra Sur di Osuna; IES Azuer di Manzanares; IES La Zafra di Motril; IES Padre Poveda di Granada.
 
E’ stata una giornata interculturale dove i giovani andalusi hanno presentato le loro scuole, le loro Città, il loro Paese e hanno condiviso con gli alunni sansalvesi tutte le sfumature dell’esperienza Erasmus nel nostro Territorio: foto, video e racconti delle loro giornate lavorative, dei loro momenti di festa e di come stanno scoprendo l’Abruzzo e l’Italia.

Iniziato nell’Aula Magna del Mattioli l’incontro è proseguito poi sui campi di beach volley e beach soccer del Lido Baiocco di Vasto ma solo dopo un pranzo insieme a base di pizza, paella, ventricina e gazpacho.

La giornata, organizzata dall’Istituto Mattioli in collaborazione con Polaris Formazione di Vasto e Praktica di Siviglia, è stata pensata per promuovere il Programma Comunitario “Erasmus+” tramite l’incontro diretto tra i giovani partecipanti e i nostri studenti, un modo rapido per condividere a fondo il significato umano ed educativo della mobilità europea.
Che resta la più grande opportunità gratuita per i ragazzi di tutta l’Unione Europea di crescere e formarsi tramite un periodo di vita fuori casa e di lavoro in un altro Paese.

Condividi su:

Seguici su Facebook