Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Repubblica o monarchia, Abruzzo e Molise 73 anni fa scelsero i Savoia

Condividi su:

Una Italia divisa a metà nel voto. Non è accaduto solo alle ultime europee ma anche 73 anni fa quando gli elettori furono chiamati alle urne per scegliere tra Monarchia e Repubblica. Come possiamo vedere dall'infografica in  basso la Repubblica vinse perchè fu scelta dalle regioni del Nord e del centro Italia. I dati pro Repubblica riguardano Piemonte. Lombardia, Triveneto esclusa la provincia di Bolzano, Veneto, Emilia, Toscana, Marche e Umbria. Dal Lazio in poi la rivoluzione arrivò in ritardo. Come oggi vince il Movimento Cinque Stelle superato dalla Lega solo al Nord, 73 anni fa al Sud pensavano ancora che fosse la Monarchia di Savoia, colei che tolse la sovranità al Regno delle due Sicilie, la forma di governo che preferivano.Una popolazione che quindi si è sempre storicamente svegliata in ritardo. Ed è così che dal Lazio alla Sardegna i dati davano vincente la monarchia Savoia. In percentuale la regione più monarchica fu la Campania. E il Molise? Come regione non esisteva ancora e nel 1946 il Molise che non esiste non era un modo di dire. Era un territorio compreso negli Abruzzi e Molise. Il dato che abbiamo era aggregato su entrambe le regioni. E fu così che 347578 tra elettori ed elettrici scelsero la Repubblica contro 459478 che vollero la monarchia. Non fu un vero plebiscito per la monarchia ma vinse anche nei nostri territori. Come oggi il peso elettorale del nord porta la Lega ad essere il primo partito alle europee, 73 anni fa ci regalò la Repubblica. 

Condividi su:

Seguici su Facebook