Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Sabato e domenica appuntamento con "Treste a chi more, ca chi reste zi cunzole"

Condividi su:

La compagnia teatrale Sipario d'Argento di San Salvo andrà in onda con la sua ultimissima commedia "Treste a chi more, ca chi reste zi cunzole" (Povero a chi muore perché chi resta si consola).

Quante volte avrete sentito questo detto? Siete d'accordo? Oppure no? Sipario d'Argento cercherà di scoprire se questo detto risponda al vero oppure no. Scopo principale della compagnia è quello di regalare agli spettatori una serata piacevole e spensierata: "Si na risat ti vu fa, Siparje d'Argend 'a da minè 'uardà!" (Se ti vuoi fare una risata, devi venire a guardare Sipario d'Argento) ma allo stesso tempo di offrir loro degli spunti di riflessione.

In particolare, in questa commedia, il fil rouge è la speranza che accompagna i protagonisti, la vita che deve andare avanti, anche dopo un dolore come la perdita di un caro amato.

La regia della rappresentazione è stata curata da Maria Pagano. Gli interpreti sono Nevilia Lalla, Adriana Di Santo, Bruno D'Aletto, Maria Di Nardo, Angelo Fabrizio, Flora Menna, Matteo Di Tella, Silvia Sanges, Sebastian Valentini, Anna D'Ugo, Dino Di Ninni, Antonio Ortolano, Massimo Torino, Sofia Colasante, Gioele Colaneri, Alessandro Colasante, Sara Di Croce.

Angelo e Fabrizio Ciurlia cureranno le luci e i suoni.

Appuntamento per sabato 16 giugno, ore 20:30, presso il salone parrocchiale Paolo VI della Chiesa San Nicola. Biglietti in pre-vendita al costo di € 5,00. L'intero ricavato verrà donato in beneficenza.

Condividi su:

Seguici su Facebook