Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Arte presepiale, aperta la Mostra-Concorso al Museo 'Porta della Terra'

L'esposizione fino al 9 gennaio

redazione
Condividi su:

Dopo l’edizione saltata lo scorso anno a causa del Covid, torna quest’anno il tradizionale appuntamento con la Mostra-Concorso dell’Arte Presepiale organizzata dagli Amici del Presepio di San Salvo, aderente dall’Associazione nazionale italiana Amici del Presepio, con il patrocinio del Comune di San Salvo.

Ieri sera l'inaugurazione: alla presenza del presidente dell’Associazione Alfonso Buccigrossi e del segretario Michele Daniele, sono intervenuti il sindaco Tiziana Magnacca e l’assessore alla Cultura Maria Travaglini. A benedire l’esposizione, ospitata nelle sale del Museo Archeologico della 'Porta della Terra', con circa trenta lavori, è stato l’assistente dell'Associazione, don Vincenzo Giorgio.

La mostra resterà aperta fino al 9 gennaio 2022 quando ci sarà alle ore 10:00 la premiazione delle tre migliori delle opere artigianali sottoposte al giudizio di una giuria tecnica. C’è anche un premio con il voto espresso della giuria popolare.

“E’ sempre emozionante soffermarsi a osservare i manufatti esposti in una mostra che, anno dopo anno, evidenzia come sia diffusa la passione per la realizzazione dei presepi. E’ una vera e propria arte – ha dichiarato il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca – che si tramanda di padre in figlio nelle nostre famiglie. Mi piace immaginare che nelle nostre case nella Notte Santa il Bambinello che arriva venga deposto nella mangiatoia dal più piccolo della famiglia, per un gesto che si rinnova nella fede per una tradizione che è segno della nostra cultura”.

L’assessore Travaglini evidenzia l’importanza di riscoprire “i valori della cristianità in uno dei suoi simboli più antichi che ci ha insegnato a tramandare San Francesco d’Assisi”.

Infine il presidente Buccigrossi e il segretario Daniele invitano la cittadinanza a visitare la mostra e a esprimere il gradimento con voto al presepe più apprezzato per la laboriosità dell’artista e le emozioni suscitate.

Condividi su:

Seguici su Facebook