Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il bocconotto vastese: alla riscoperta di antiche ricette

| di Maria Napolitano
| Categoria: Gusto | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Uno dei miei dolci preferiti è il bocconotto vastese che è diverso dal frentano o dal leccese. Fino ad alcuni anni fa i genitori degli sposi usavano regalare a parenti, amici e vicini di casa biscotti secchi e confetti posti dentro una busta per alimenti di carta bianca.

I primi che sparivano erano i bocconotti.  Siccome sono sempre stata molto golosa, già da bambina ho cominciato a impastricciare ingredienti con la mia mamma e sua sorella, zia Melina, mia mentore nella realizzazione di dolci. Un giorno aveva portato dei bocconotti appena fatti. Non ci potevo credere! Ero poco più di una bambina e quel biscotto che adoravo e che mi sembrava troppo complicato da fare in casa, ora era alla mia portata. Il giorno dopo mi sono procurata gli ingredienti e li ho provati. Non ne vedevo l’ora.

In seguito ho sperimentato anche altre ricette dalle più semplici alle più elaborate. Ultimamente sto rivalorizzando la prima ricetta (riportata di sotto) che mi ha dato zia Carmela circa trenta anni fa. È la più semplice e richiede anche molto meno tempo delle altre.

Ingredienti per la sfoglia: 6 tuorli, 6 cucchiai di olio d’oliva, 6 cucchiai di zucchero e farina che si tira.

Ingredienti per il ripieno: 300 grammi di zucchero, 300 grammi di mandorle, 300 grammi di cioccolato fondente, 6 albumi montati a neve, 1 o 2 cucchiai di cacao amaro, un pizzico di cannella in polvere.

300 grammi di cioccolato fondente per la copertura

Procedimento.                                                                            

Preparare l’impasto della sfoglia mischiando tutti gli ingredienti e lasciar riposare per almeno una mezzoretta.

Ridurre in polvere fina le mandorle con lo zucchero e la cioccolata con l’ausilio di un robot da cucina. Mischiare e aggiungere il cacao , la cannella e gli albumi montati a neve. Questo ripieno può essere preparato anche la sera precedente.

Stendere la sfoglia fino a un millimetro e rivestire degli stampini antiaderenti  imburrati e infarinati. Aggiungere uno o due cucchiaini di ripieno e infornare per una decina di minuti circa a 170 gradi.

Togliere dagli stampini, lasciar raffreddare e spennellare la parte superiore con il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria o nel forno a microonde.

Lasciare asciugare in un ambiente fresco.

 

Maria Napolitano

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK