L'Abruzzo in cucina: le pizzelle

| Categoria: Gusto
STAMPA

Pizzelle, ferratelle, catarrette, neole, cancellate... in qualsiasi modo le chiamate sono loro, inconfondibili e sempre presenti sulle tavole delle feste (e non) degli abruzzesi.

Queste cialde, cotte dentro il tipico ferro che deve essere caldissimo e meglio se usato molte volte dalle nonne e dalle mamme, sono semplicissime da fare e negli anni ci sono state molte varianti e farciture per renderle ancora più dolcissime e gustosissime. Vediamo come si preprano nella loro ricetta tradizionale.

Ingredienti:

- 3 uova

- 3 cucchiai di olio d'oliva

- 160 gr di farina

- 3 cucchiai di zucchero

- un pizzico di sale

Procedimento:

In una ciotola capiente, aiutandovi con le fruste elettriche, mescolare le uova e la farina. Aggiungete il sale e lo zucchero e amalgamare tutto. Sempre con le fruste elettriche in azione aggiungere l’olio a filo, poco alla volta, fino ad ottenere una pastella liscia. Coprirla con la pellicola e lasciarla riposare in frigorifero.

Arroventare le piastre per realizzare le ferratelle sul fuoco e ungetele con un goccio di olio. Versare quindi un cucchiaio di impasto, sufficiente a ricoprire tutti gli intagli, e chiudere le piastre. Cuocere sul fuoco un paio di minuti per lato e staccate poi la cialda.

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK