Da Dublino a San Salvo per costituire la prima Legio Mariae d'Abruzzo

| di Maria Napolitano
| Categoria: Religione
STAMPA

Mercoledì pomeriggio presso la sede parrocchiale di San Nicola in via Saint Nicola De Port  si è tenuto il primo incontro della Legio Mariae. 

Per l'occasione è venuta per la terza volta Maria Noelia Garcia Clùa dall'Argentina perchè mandata in missione dalla sede principale di Dublino in quanto in Abruzzo non esisteva neanche una Legio Mariae. Come aggancio ha avuto una signora residente a San Salvo, la signora Giovanna Tafuri che ha aderito a questo movimento quando stava nel suo paese d'origine, Potenza. Siccome questo movimento si può costituire solo con il permesso del Vescovo, la legionaria argentina è venuta a San Salvo in occasione della celebrazione delle cresime del 7 aprile scorso presso la chiesa di San Nicola. L' Arci-Vescovo Bruno Forte ha benedetto e dato il consenso alla costituzione della Legione in città.

La Legio Mariae è un’organizzazione cattolica laica internazionale che supporta la parrocchia dove è insediata ma agisce seguendo una logica di apostolato. E' stata fondata in Irlanda nel 1921 su ispirazione di una quindicina di persone capitanate da un funzionario irlandese. Si riunirono il 7 settembre del 1921 per trovare una formula di apostolato. Dopo aver invocato lo Spirito Santo e recitato il rosario ebbero l'ispirazione di andare a due a due a visitare gli ammalati della propria comunità. Da allora cominciarono a incontrarsi con la stessa modalità tutte le settimane. Di lì a poco questo stile di adesione alla fede cattolica si diffuse nel resto del mondo.

Anche il primo incontro che si è tenuto a San Salvo ha seguito questa formula. E' stato presente anche il diacono don Antonio De Luca. Gli incontri del movimento sono così strutturati: invocazione dello Spirito Santo, recita del rosario in maniera essenziale e senza le litanie e, per chi può, in ginocchio, breve lettura sulla spiritualità del movimento, resoconto delle attività di servizio poste in essere nella comunità, e anche sulla base di queste e/o di eventuali segnalazioni raccolte e/o bisogni proposti dal parroco, si fa un programma di servizio per la settimana successiva e si conclude con un preghiera conclusiva in cui si invoca la protezione della Madre Celeste. 

Ci sono due modi per aderire a questo movimento: come membri attivi e membri ausiliari. I primi si impegnano a fare visita agli ammalati, ai carcerati, alle persone anziane sole o ai disabili o a prestare i vari servizi richiesti dalla Legione e a partecipare all'incontro settimanale. I Legionari ausiliari non partecipano alle riunioni ma pregano soltanto quotidianamente le preghiere recitate durante la riunione dei membri attivi.

Il prossimo incontro ci sarà mercoledì 2 maggio. 

Chiunque può diventare un legionario. Chi vuole aderire alla Legio Mariae presente nella parrocchia di san Nicola e chiedere ogni informazione sul movimento si può rivolgere a Giovanna Tafuri 3335017256.

 

Maria Napolitano

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK