Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Oggi al "Bucci" il derby tra San Salvo e Vasto Marina

Roberto Quaranta: «Combatteremo per vincere la sfida con la squadra vastese»

Condividi su:

Mancano 270 minuti al termine della stagione. Il San Salvo, ha ormai centrato la salvezza con ampio margine d’anticipo. Entusiasmo alle stelle per l’allenatore Gallicchio, per i tifosi e i dirigenti. Il presidente Minicucci, invece, è rimasto soddisfatto a metà. «Sono soddisfatto per la salvezza matematica - s’è lasciato sfuggire - mi aspettavo qualcosa in più».

Il presidentissimo è una persona di poche parole, ma ha fatto intendere che sarebbe felice se la squadra biancazzurra facesse il bottino pieno nelle prossime tre gare. Per il San Salvo, la conquista dei 9 punti, non è una meta impraticabile, dal momento che dovrà affrontare dentro le mura amiche il Vasto Marina e Civitella Roveto già retrocesso e la trasferta a Francavilla (ultima partita di campionato).

«Contro il Vasto Marina dobbiamo assolutamente vincere - ha dichiarato Roberto Quaranta, giocatore di alto livello - non abbiamo nessuna intenzione di fermarci. Sarà difficile, ma speriamo di ripetere la partita di Cupello». Giovedì partitella in famiglia per la squadra biancazzurra. Venerdì seduta di rifinitura. Clima sereno e tranquillo; volti sorridenti dei giocatori, che non hanno certo lesinato l’impegno.

«Giocheremo per i tre punti - ha affermato un raggiante Claudio Gallicchio - la salvezza è stata raggiunta, ma vogliamo andare oltre. Anche il Vasto Marina giocherà per la conquista dei tre punti. Attaccheremo dai primi secondi. Ci aspettiamo la vittoria». Il mister non si è sbilanciato sulla formazione che porterà domani pomeriggio in campo, però ha fatto intendere che non è intenzionato a sacrificare in panchina Quaranta  'l' architetto' e Vitiello 'il manovale'. Il centrocampo era la nota dolente della squadra biancazzurra. Con il rientro in campo dall’infortunio di Quaranta e con l’acquisto di Vitiello combattente di razza, il centrocampo biancazzurro ha trovato i movimenti giusti. Gallicchio ha il grande merito di aver saputo coagulare a centrocampo gli elementi di alta classe Vinciguerra e Quaranta al maratoneta Vitiello.

Contro il Vasto Marina, i tifosi biancazzurri vedranno un San Salvo al gran completo, senza squalificati e infortunati. Agli ospiti mancherà in squadra lo squalificato D’Alessandro. Sarà una gara da amarcord, dal momento che nella file della squadra vastese giocano diversi ex biancazzurri: l’allenatore Precali che ha fatto grandissime cose nella passata stagione, Benedetto, Giuliano, Spagnuolo,Stango e Piermattei. Nel girone di andata il Vasto marina ha battuto per 1 a 0 la formazione biancazzurra. I biancazzurri si sono prefissi di raggiungere la quota dei 51 punti, meta non affatto irraggiungibile. Speriamo che i biancazzurri non si facciano contagiare dalla sindrome di appagamento. La ferita dell’1 a 0 inferta dalla squadra vastese alla formazione biancazzurra è ancora aperta. I tifosi biancazzurri, pertanto, si aspettano una grinta maggiore dai loro beniamini. Dirigerà Gregoris di Pescara (Recchiuto e Cialini di Teramo).

Condividi su:

Seguici su Facebook