Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L'Acquaesapone sgambetta il San Salvo

I biancazzurri poco incisivi

Condividi su:

Il San Salvo dopo tre vittorie consecutive ha dovuto cedere l’intera posta in palio all’Acquaesapone di mister Naccarella. Dai primi minuti della partita, si è visto che i padroni di casa non erano in giornata. Infatti, hanno lasciato completamente le redini del centrocampo alla squadra ospite. Quaranta ha giocato senza un compagno che poteva dargli una mano a centrocampo. Si è impegnato moltissimo, purtroppo non è riuscito ad aprire i varchi per Marinelli e Antenucci.

L’Acquaesapone che aveva racimolato appena 6 punti, con la vittoria in casa del San Salvo ha potuto fare un bel salto in avanti, portandosi a 9. È stata una partita bella dal punto di vista dell’impegno, ma troppo scarsa tecnicamente. La squadra ospite ha disputato un ottimo primo tempo, rendendosi pericolosissima in almeno quattro circostanze.  Al 38’, l’esperto Mimola appena entrato al posto di Piccioni ha messo in posizione di tiro Del Gallo che ha fulminato il portiere Cattenari.

La squadra di Gallicchio nei sette minuti mancanti la chiusura del primo tempo non è riuscita a impensierire il portiere ospite. Nella ripresa l’allenatore Gallicchio ha effettuato tutti i cambiamenti possibili: fuori dal campo D’Aulerio, Ramundo e Argirò, al loro posto sono entrati Pollutri, Colitto, Larivera. I padroni di casa hanno attaccato a testa bassa, ma la squadra di Naccarella è riuscita sempre a rintuzzare le iniziative di Marinelli e compagni.

L’allenatore Gallicchio si aspettava un rendimento decisamente maggiore, ma è rimasto deluso dai suoi. I fuoriquota Argirò, D’Aulerio, Ramundo che nelle tre gare precedenti si erano distinti per impegno e coraggio, non si sono mostrati all’altezza della situazione. Bisogna anche dire che Gallicchio ha dovuto rinunciare a Battista e Di Ruocco i due cardini del centrocampo biancazzurro. L’allenatore sansalvese spera di poter recuperare tra una diecina di giorni Di Ruocco.

Sull’Acquaesapone c’è molto da dire, soprattutto che ha meritato la vittoria. La squadra di Naccarella sul neutro di Cupello ha disputato una partita tatticamente perfetta. Mimola è un giocatore lento, ma ha illuminato il gioco dei compagni con i suoi passaggi smarcanti. Il suo ingresso in campo al 37’ del primo tempo è stato determinante. La squadra del presidente Evanio Di Vaira ha la possibilità di riscattarsi fra tre giorni contro il Capistrello.  

Musi lunghi nello spogliatoio del San Salvo. I padroni di casa non si aspettavano gli ospiti così determinati. «Abbiamo disputato una brutta partita - ha dichiarato in sala stampa l’allenatore dei biancazzurri Claudio Gallicchio - la mia squadra è stata scarsa, non ha dato quel che doveva dare. L’Acquaesapone ha meritato la vittoria. La squadra ospite ha vinto perché ha corso più di noi. Speriamo di ritornare alla vittoria, mercoledì  contro il Capistrello in casa».

«È stata una vittoria importante per noi - ha spiegato il trainer Naccarella - abbiamo vinto meritatamente. Non abbiamo rubato nulla. L’allenatore Galliccchio è bravissimo. È riuscito a portare il San Salvo in alto».
Il direttore generale Meuccio Di Santo: «Una partita da dimenticare. Abbiamo giocato malissimo. Gioco macchinoso e lento. A centrocampo un vuoto completo».

SAN SALVO: Cattenari, D’Aulerio (13’st Pollutri), Ramundo (20’st Colitto), Triglione, Felice, Luongo,Argirò ( 12’st Larivera), Quaranta, Marinelli, Antenucci, Izzi.
A disp. Raspa, Pantalone, Ciavatta, Di Pietro. All.Gallicchio

ACQUAESAPONE: Pompei, Piccioni (37’st Mimola), Di Biase, Di Lisio, Erasmi, Buonafortuna, De Leonardis ( 42’st Corti), Di Donato, Del Gallo, Marrone, Di Giampaolo (23’st Di Giacomo).
A disp. D’Orazio, Maiorani, Guardiani, Alpi. All. Naccarella

Arbitro Pezzopane de L’Aquila

Reti: 38’pt Del Gallo

FOTO DI SIMONE COLAMEO

Condividi su:

Seguici su Facebook