Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il San Salvo si scatena nella ripresa e liquida il Capistrello (2-0)

Antenucci al 14', Marinelli al 26'. Stefano Di Pietro straordinario

Condividi su:

Il San Salvo e il Capistrello  si sono dati battaglia per tutti i 90 minuti  nell’ anticipo di campionato sul neutro di Cupello. Il San Salvo veniva da un brutto tonfo in casa  con l’Acquaesapone, la squadra marsicana invece ha conquistato un ottimo punto  contro il forte Francavilla.  L’allenatore biancazzurro ha dovuto rinunciare a Felice squalificato e a Di Ruocco assente da  oltre un mese per  problemi muscolari. Per fortuna, il mister sansalvese  ha potuto disporre di Di Pietro appena rientrato dalla squalifica rimediata con l’Acquaesapone.  Dopo un lungo infortunio si è rivisto sulla panchina sansalvese, Battista.  L’ esperto centrocampista  biancazzurro è sceso in campo solo nell’ultimo quarto d’ora, dimostrando che il recupero dall’infortunio è quasi completo. Il primo tempo  è stato abbastanza equilibrato, anche se i giocatori sansalvesi hanno reclamato per un gol annullato ad Antenucci al 43’. Nella ripresa i padroni di casa hanno pigiato sull’acceleratore,  trovando i  giusti varchi nella difesa marsicana. E’ stato Antenucci  al 14’ della ripresa (primo gol della stagione)  con uno splendido colpo di testa a rompere per primo il ghiaccio. L’ attaccante nello scorso campionato ha realizzato una quindicina di  centri. Finalmente ha ritrovato la via del gol. L’importante era sbloccarsi. Non ancora appagati, i biancazzurri, hanno continuato a spingersi avanti.  Al 26’ il bomber Marinelli ( 9 gol in 10 partite) ha raddoppiato con un destro imprendibile. Nessuno immaginava  una ripresa all’arrabbiata della squadra biancazzurra.  Ci si aspettava una reazione degli ospiti che non è arrivata. Il San Salvo ha dimostrato di essere molto solida. Bravi tutti! Una menzione speciale merita  giovane Stefano Di Pietro. Ha corso come un dannato per tutti i novanta e con giocate di gran classe ha letteralmente trascinato i compagni.  Domenica prossima, il San Salvo si recherà nella tana del Pineto. Al 12’  del primo tempo su un cross di Argirò, Marinelli colpisce di testa, ma la palla termina fuori dallo specchio della porta. Due minuti dopo, Miccichè  con un forte destro tenta di sorprendere il portiere , che sventa il tiro minaccioso. Al 4’ della ripresa, brivido per la porta biancazzurra: De Meis  spara con il destro , ma la palla colpisce il palo. Al 14’ segna Antenucci. Al 21’ Gigli prova con il suo destro, la palla vola alta. Al 26’ arriva il gol di Marinelli. Al 45’ Miccichè batte una punizione, ma non riesce a centrare la porta. Tifosi e giocatori biancazzurri possono  festeggiare. Festa negli spogliatoi dei padroni di casa. “ Mi aspettavo dai miei ragazzi un forte reazione - ha affermato  il presidente del San Salvo Evanio Di Vaira -  dopo il tonfo di domenica scorsa con l’Acquaesapone. Sono stati formidabili. Nel primo tempo,  la partita è stata abbastanza equilibrata, ma nella ripresa abbiamo dominato in lungo e in largo. Abbiamo meritato la vittoria. C’è anche da dire che mancavano Felice, Di Ruocco e Battista  non ancora nel pieno delle sue forze. Mi dispiace che l’arbitro non ha concesso  un rigore”. 
“Primo tempo equilibrato, ripresa completamente dominata dalla squadra biancazzurra - aggiunge Luigi Vicoli vice presidente -  I nostri giocatori sono stati bravissimi. Un plauso, soprattutto ai ragazzi della formazione juniores” .  L’ allenatore della squadra ospite, Torti  ha preferito non farsi intervistare, restando negli spogliatoi.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook